Stampa Stampa
110

PAURA FINITA, RIENTRATI IN ITALIA I 25 PELLEGRINI PARTITI DAL SOVERATESE PER LA TERRA SANTA


Dopo le preoccupazioni e le paure del figlio per una mamma di Badolato ora la gioia di saperli salvi

Fonte: Franco LAGANÀ (Il Quotidiano del Sud)

 – PRESERRE (CZ) –  12 OTTOBRE 2023 – Come ha scritto Franco Laganà su “Il Quotidiano del Sud”, paura e preoccupazione tra numerose famiglie del basso ionio soveratese per i loro cari che in questo momento si trovano in pellegrinaggio in Terra Santa per turismo religioso.

Un viaggio organizzato da tempo che, ovviamente, non lasciava assolutamente presagire quanto accaduto.

La comitiva partita da Guardavalle tramite l’agenzia di viaggio Menniti, in prevalenza donne di circa 25 persone dei comuni di Guardavalle, Santa Caterina dello Ionio, Badolato, Isca, S. Andrea, Soverato e altri centri, sono partiti in pullman il 4 ottobre, con rientro previsto per oggi, mercoledì 11 ottobre.

Sulla drammatica situazione le preoccupazioni e le paure del figlio per una mamma di Badolato.

“La mattina del 7 ottobre, la giornata è partita con questa drammatica notizia in televisione, sui quotidiani online, così come su tutti i social network, impazzavano le immagini terribili dei luoghi colpiti.

Non potendo comunicare nell’immediato con i nostri familiari, l’apprensione è notevolmente salita e ci siamo attivati per poter avere notizie sulle condizioni in tempo reale dei nostri cari”.

“Fortunatamente, compresa la situazione, il capogruppo dell’agenzia si è messo immediatamente in contatto con la Farnesina e ci ha rassicurati sul prosieguo in totale sicurezza del gruppo interessato.

Non solo, nelle ore successive, è sempre rimasto in contatto con noi aggiornandoci sull’evoluzione della situazione”.

“A questo punto, rimane un’ultima criticità da superare, legata al volo di ritorno, con procedure di accesso all’aeroporto di Tel Aviv e il rientro definitivo in Italia, vista la cancellazione di alcuni voli avvenuta in queste ore, mista ad una notevole richiesta di rimpatri”.

Farnesina al lavoro per i turisti italiani in Israele.

 Sono attualmente circa 250 gli italiani in Israele per turismo.

Sono partiti in viaggi individuali o con comitive organizzate dalle parrocchie e dalle agenzie di viaggio, per il pellegrinaggio in Terra Santa.

La Farnesina si è immediatamente attivata per contattare tutti i connazionali.

 IL RIENTRO IN ITALIA – AGGIORNAMENTO 

“Per la gioia di tutti siamo in Italia. Rientrati a Verona con il volo Neos Air e proseguiamo per le nostre case in autobus con la ditta Troiolo.

Un grazie a tutti per il supporto morale e spirituale. 
Il tour in Terra Santa è stato completato come da programma.
“La tensione e la preoccupazione è stata gestita nel modo migliore, gli spostamenti sono stati fatti nei percorsi e luoghi sicuri. Il pensiero adesso è per tutta la popolazione dell’Israele.
Lo fa sapere con un post sui social l’agenzia di viaggi Menniti. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.