Stampa Stampa
21

AMA CALABRIA A CATANZARO: SERGIO RUBINI E ALE & FRANZ TRA I PROTAGONISTI DELLA NUOVA STAGIONE TEATRALE


Nella conferenza stampa di presentazione si è parlato di un cartellone ricco di di recitazione, musica e danza

di REDAZIONE

–  CATANZARO –  2 SETTEMBRE 2023 –  La magia del teatro si rinnova nella città di Catanzaro.

La nuova stagione teatrale di AMA Calabria è ormai vicina, con i suoi spettacoli ricchi di recitazione, musica e danza. 

Il direttore artistico Francescantonio Pollice ha presentato ieri mattina, nel foyer del Teatro Comunale di Catanzaro, i 14 spettacoli del cartellone.

Un programma di eventi che inizierà ad ottobre e proseguirà fino al mese di maggio, portando arte e cultura nel centro del capoluogo in due dei principali luoghi artistici della città, il Teatro Comunale e il Teatro Politeama.

Ieri mattina, durante la conferenza stampa, oltre al M° Pollice, sono intervenuti il funzionario del Settore Cultura della Regione Calabria Fabio Scavo, l’Assessore Comunale alla Cultura Donatella Monteverdi, e il Presidente di Amici della Musica Catanzaro Daniela Faccio.

LE DICHIARAZIONI DI POLLICE – «Stiamo vivendo una profonda crisi economica, sociale e culturale dove sembrano ogni giorno perdersi sempre più i valori fondanti del con-vivere umano. Siamo parte di quella comunità di donne e uomini che credono nell’importanza della cultura quale potente strumento per la crescita individuale e collettiva della nostra realtà territoriale.

Il senso del nostro lavoro e di quello che proponiamo con questa stagione la cui qualità, sotto gli occhi di tutti, è possibile grazie all’intervento importante dell’Assessorato Regionale alla Cultura ottimamente diretto dalla Dott.ssa Ersilia Amatruda che con l’emanazione di bandi pubblici triennali nel settore del teatro ha consentito alle istituzioni culturali vincitrici di poter ancor meglio esprimere le proprie potenzialità, i propri talenti, le proprie competenze.

Ringrazio per la presenza il dottor Fabio Scavo, responsabile del Sistema Teatrale Regionale, la cui professionalità ha impresso al settore un cambio di passo rispetto al passato che certamente contribuirà a migliorare l’offerta teatrale regionale.

Un altro positivo risultato, conseguenza del sostegno regionale, è una politica dei prezzi che, attraverso un ventaglio di agevolazioni per gli abbonamenti, permette la fruizione di grandi spettacoli a costi assai contenuti».

«Abbiamo voluto invitare gli amministratori di Catanzaro, che ringrazio per la loro presenza, perché in questi anni abbiamo intrapreso un dialogo riguardante molti aspetti di carattere culturale, che speriamo diventi propositivo, anche in termini di sostegno e partecipazione finanziaria.

Come da nostra tradizione, vogliamo mantenere questo dialogo pubblico, alla luce del sole, con chi governa nelle città dove operiamo. Qui, a Catanzaro, non ci sentiamo ospiti, ma parte attiva della proposta culturale cittadina, grazie alla fattiva partecipazione del pubblico.

Con gli Amici della Musica di Catanzaro e il Teatro Comunale, in questa città AMA Calabria porta importanti risorse pubbliche. Accanto al teatro pubblico, la cui attività è sotto gli occhi di tutti, vi è a Catanzaro una vivacità dell’associazionismo privato, che consente alla città di recitare anche nel settore culturale il ruolo di capoluogo di regione.

Agli amministratori, oltre al ringraziamento per la loro presenza, il rinnovato invito a coordinare la ricchezza rappresentata dall’associazionismo privato con l’auspicio che di esso si terrà conto quando le risorse finanziarie consentiranno al Comune di Catanzaro di inserire in bilancio quote per la cultura degne del capoluogo di regione erogate sulla base del merito».

 GLI SPETTACOLI – Quest’anno AMA Calabria, propone un cartellone di eventi diversificato nella varietà degli spettacoli, capaci di rispondere ai molteplici gusti del pubblico. Recitazione, musica e danza saranno il centro dei 14 spettacoli che si terranno al Teatro Comunale di Catanzaro e al Teatro Politeama del capoluogo.

La stagione si aprirà martedì 25 ottobre con un’opera dell’immortale Eduardo De Filippo, “Uomo e Galantuomo” interpretato da Geppy Gleijeses, Lorenzo Gleijeses ed Ernesto Mahieux, una commedia d’autore che racchiude i temi cari a De Filippo, prima fra tutti l’atavica lotta tra chi conduce una vita in miseria e chi è talmente ricco da poter giocare con la vita delle persone.

Tenerezza e divertimento invaderanno il teatro giovedì 16 novembre con la commedia “Tre uomini e una culla” e il trio di attori composto da Giorgio Lupano, Gabriele Pignotta e Attilio Fontana, per l’opera tratta dalla pellicola francese già famosa negli anni Ottanta.

Giovedì 30 novembre, ancora una volta rispetto alle vicende del mondo contemporaneo emergerà l’attualità della commedia teatrale “Gli Acarnesi” di Aristofane nella quale il grande commediografo dell’antica Grecia sottolinea come la guerra non sia la soluzione dei problemi. 

Un inno al pacifismo più che mai attuale, con gli interpreti Matteo Baronchelli, Alessio Esposito, Amedeo Monda e Laura Pannia.

La leggiadria della danza sarà di scena, venerdì 15 dicembre al Teatro Politeama di Catanzaro, con una delle storie d’amore più appassionanti, “Romeo e Giulietta”, balletto in due atti liberamente ispirato alla tragedia di William Shakespeare.

Le musiche di Sergej Sergeevič Prokof’ev creeranno l’atmosfera da sogno che vedrà protagonisti i ballerini Carola Puddu e Paolo Barbonaglia.

AMA Calabria sceglie la musica per accompagnare il suo pubblico verso la fine dell’anno. Il 29 dicembre sarà il Pastor Ron Gospel Show ad esibirsi sul palcoscenico del Teatro Comunale.

Saranno due ore di musica gospel Top Level in cui si inseriscono elementi di comicità e umorismo che trascineranno letteralmente lo spettatore in un vortice di divertimento.

Il 2024 inizierà con lo spettacolo di danza “Le Bal – L’Italia che balla dal 1940 al 2001”, di Pëtr Il’ič Tchaikovsky, giovedì 11 gennaio.

La compagnia guidata da Giancarlo Fares e Sara Valerio darà vita ad un’esplosione di energia, colori e poesia sulle note delle più celebri melodie degli ultimi 60 anni dello scorso secolo.

Una delle favole più amate da grandi e piccini, diviene realtà giovedì 25 gennaio con il musical “La leggenda di Belle e la Bestia”, in cui gli artisti della Compagnia dell’Ora porteranno le atmosfere fiabesche sul palcoscenico, per arrivare ad un epilogo inaspettato e mai raccontato.

L’attenzione alle opere dei grandi autori teatrali e alle produzioni che meglio le rappresentano è una prerogativa di AMA Calabria.  

Sabato 3 febbraio, Alessandro Benvenuti sarà protagonista eroe e antieroe di “Falstaff a Windsor” tratto da “Le allegre comari di Windsor” di William Shakespeare, in cui l’amore contrastato tra giovani, equivoci, scambi, travestimenti e beffe saranno una continua evoluzione di una commedia brillante.

Sabato 17 febbraio, la travolgente grande ironia di Ale & Franz non mancherà di suscitare risate con i loro irresistibili nonsense. Il loro show “Comincium – La Commedia” sarà garanzia di divertimento. Uno dei punti fermi delle programmazioni di AMA Calabria è il teatro di Luigi Pirandello. 

Venerdì 23 febbraio, al Teatro Comunale, “Così è (se vi pare)” porterà in scena il classico gioco d’identità e di maschere tanto caro allo scrittore siciliano, con protagonisti attori particolarmente raffinati come Milena Vukotic, Pino Micol e Gianluca Ferrato.

Un potente spettacolo di teatro civile presentato per combattere la rimozione e l’oblio affidato alla straordinaria voce di Remo Girone, che metterà la sua esperienza attoriale al servizio di una storia vera che merita di essere raccontata e conosciuta dal grande pubblico. 

“Il cacciatore di nazisti. L’avventurosa vita di Simon Wiesenthal”, andrà in scena sabato 16 marzo e racconterà le gesta dello stesso Wiesenthal, sopravvissuto a cinque campi di sterminio.

La comicità e l’istrionismo di Max Giusti non mancheranno di divertirci, sabato 6 aprile, con il suo spettacolo “Bollicine”, in cui verranno svelate le verità più scomode dello showman entrato di diritto tra i grandi del nostro teatro comico.

La vita frenetica e la necessità di considerare la domenica come giorno all’insegna dell’assoluto relax sarà il punto di partenza della divertente commedia “Il settimo si riposò”, in scena venerdì 19 aprile.

Sul palcoscenico dei veri maestri dell’ironia sul palcoscenico come Benedetto Casillo, Patrizia Capuano e Gennaro Morrone.

La stagione teatrale di AMA Calabria si concluderà mercoledì 8 maggio con l’eccellenza attoriale di Sergio Rubini e Daniele Russo che daranno vita al racconto gotico “Lo strano caso del dottor Jekyll e del signor Hyde” di Robert Louis Stevenson, per lo spettacolo “Il caso Jekyll”.

GLI INTERVENTI – Il rappresentante della Regione Calabria, Fabio Scavo, si è soffermato sul lavoro fin qui svolto da AMA Calabria, elogiando le scelte artistiche fatte per questa stagione: «AMA Calabria è un operatore culturale che, da quasi 50 anni, offre una serie di eventi a tutto il territorio regionale e posso testimoniare la precisione con la quale il progetto viene realizzato.

Ho il compito di fare il controllore per conto della Regione e ho riscontrato in AMA Calabria un operatore molto preciso e assolutamente avanti su alcuni aspetti sulla quale c’è ancora qualche passo in avanti da fare. Il cofinanziamento è una visione del progetto che ha un’alta qualità nelle proposte culturali».

Daniela Faccio, ha iniziato ricordando la figura di Gennaro Pollice, da poco deceduto, e affermando che «il valore di questa stagione teatrale è sotto gli occhi di tutti».

La Presidente dell’Associazione Amici della Musica ha continuato rivolgendo un appello alle istituzioni cittadine: «La Sala Concerti del Comune per l’opposizione non può essere utilizzata per i concerti che prevedono la vendita di un biglietto.

Per noi questo è impossibile per i fondi FUS. Per tale motivo, la nuova stagione concertistica sta subendo un grave ritardo. Spero venga trovata al più presto una soluzione».

Francesco Passafaro, deus ex machina del Teatro Comunale, ha sottolineato quanto sia importante ospitare la stagione di AMA Calabria: «Cinque anni fa è iniziata questa collaborazione ed è un onore poter godere di questa amicizia.

Nel tempo siamo riusciti ad abbattere le frontiere, riuscendo a creare una comunicazione positiva tra due associazioni, una di Catanzaro e l’altra di Lamezia».

A conclusione l’intervento dell’Assessore alla Cultura, Donatella Monteverdi: «Ho apprezzato il discorso fatto dal Maestro Pollice e sono qui per assumermi le mie responsabilità.

E’ risaputa la grande difficoltà in cui versano tutte le amministrazioni in Italia. Nonostante ciò, sarà un mio impegno quello di organizzare un incontro, entro novembre, tra il Comune, le associazioni e gli operatori culturali che rientrano nel FUS.

Sarà l’occasione per creare una stagione in maniera armonica. Intanto, rivolgo il mio apprezzamento incondizionato ad AMA Calabria che, ancora una volta, ci darà la possibilità di assistere a una stagione teatrale spettacolare e varia nei temi affrontati».

 GLI ABBONAMENTI – I biglietti/abbonamenti per gli spettacoli di AMA Calabria saranno disponibili presso la biglietteria del Teatro Comunale di Catanzaro, oppure s’invita a consultare il sito www.amaeventi.org, per l’acquisto on line.

Per ulteriori informazioni ci si potrà rivolgere alla segreteria al numero telefonico 0961.741241 e 389.0670191 o contattandoci alla mail info@amacalabria.org

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.