Stampa Stampa
74

“DOLCE TERRA MIA”, L’OMAGGIO LETTERARIO DI MERCURIO ALLA “SUA” VALLEFIORITA


Con parte proventi libro ha acquistato e donato piante ciliegio per parco attrezzato

di Salvatore TAVERNITI – Gazzetta del Sud, 16 aprile 2023

VALLEFIORITA (CZ) –  17 APRILE 2023 –  Nel piccolo parco attrezzato di Vallefiorita sono stati piantati diversi alberi di ciliegio donati dall’ex vicesindaco della cittadina Giuseppe Mercurio.

In particolare, sono undici gli alberelli che Mercurio ha voluto donare alla comunità, acquistati con una parte dei proventi della vendita del suo libro su Vallefiorita.

Mercurio, per quindici anni vicesindaco e assessore comunale alla cultura, cresciuto nel quartiere “Sarvo”, è autore di “Dolce terra mia: personaggi, luoghi, profumi, parole di un mondo non tanto lontano, ma che non c’è più”, libro che ripercorre trent’anni di storia attraverso ricordi di fatti e persone. 

Si tratta di un modesto contributo al futuro del paese rivisitandone il passato. Una piccola opera sugli usi, i costumi, i riti locali, per tramandarne agli altri la memoria.

Il direttore della biblioteca comunale vallefioritese Giulio Costa ha definito il lavoro di Mercurio una notevole quantità di interessanti notizie sulla Vallefiorita del secolo scorso; un libro giunto tra le mani di molti cittadini vallefioritesi, specialmente di giovani che hanno potuto apprendere che in passato non vi è stato il vuoto di fatti, persone e memorie, ma un insieme di vite vissute interpreti dei valori di quel tempo.

Il materiale raccolto nell’interessante libro rappresenta una preziosa eredità culturale di cui far tesoro per quanti sentono il dovere di attivarsi per proiettare il paese in un futuro più consapevole e responsabile.

Con il gesto del dono degli alberi di ciliegio piantati nel parco giochi comunale, molto apprezzato dall’amministrazione locale e dalla cittadinanza, Mercurio ha voluto lanciare alle nuove generazioni un’esortazione sul rispetto dell’ambiente.

Da vicesindaco e assessore comunale si è sempre impegnato per lo sviluppo della cultura locale.

Tante le attività svolte con le scuole e le partecipazioni alle più importanti fiere nazionali del libro, ma la sua soddisfazione più grande è stata l’ideazione e la realizzazione della biblioteca comunale dotata di una sede molto frequentata da studenti e amanti della lettura e diventata volano di cultura per la realizzazione di numerosi progetti.

Grazie alla biblioteca diretta da Costa e con la collaborazione dell’amministrazione comunale e dell’associazione culturale “Terra di Mezzo”, Vallefiorita è stata riconosciuta “Città che legge” dal Ministero dei beni culturali e dal Centro per il libro d’intesa con l’Anci (associazione Comuni d’Italia).

Oltre al volume “Dolce terra mia”, Mercurio ha scritto anche “A Grutta”, un lavoro su un’antica miniera di grafite che si trovava a Vallefiorita.  

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.