Stampa Stampa
41

“CASAPAESE” DI CICALA, MINISTRO LOCATELLI IN VISITA A UN’OPERA STRAORDINARIA


“In grado di accompagnare verso vita dignitosa”

Fonte: ANSA.IT CALABRIA

CICALA (CZ) –  2 APRILE 2023  – “Un’opera straordinaria che accompagna le persone affette da demenza verso una vita dignitosa”.

Così il Ministro per le Disabilità, Alessandra Locatelli, ha definito la “CasaPaese” di Cicala nel suo intervento nel corso della “Festa dell’Accoglienza” con cui é stato celebrato l’ingresso dei primi pazienti nella struttura, presente il sindaco, Alessandro Falvo.

 “Stamattina – ha detto Elena Sodano, presidente dell’associazione Ra.Gi. ed ideatrice di ‘CasaPaese’ – i primi sette pazienti hanno fatto ingresso nella nostra residenza per persone affette da Alzheimer e demenze neurodegenerative.

Altri tre arriveranno nella prossima settimana.

Questa grande fiducia ricevuta da persone che provengono da ogni angolo della Calabria ci dà conferma del valore condiviso sul territorio e nell’ambito sociale”.

“‘CasaPaese’ – ha detto il ministro Locatelli – mi ha commossa, ma soprattutto entusiasmata in quanto dimostra come le opere straordinarie del mondo del Terzo settore, quando vengono irrobustite dalle istituzioni, diventano un grande orgoglio per l’intero Paese.

Si tratta di un progetto realizzato grazie all’energia e ai sacrifici di persone che ci hanno fortemente creduto.

Spero, pertanto, che si possa rafforzare il rapporto tra associazioni e istituzioni per disegnare insieme un percorso di accompagnamento ad una vita dignitosa”.

Il ministro Locatelli è stato affiancato, nel corso della visita, dalla senatrice Tilde Minasi; dall’assessore regionale alle Politiche sociali, Emma Staine, e dal deputato Domenico Furgiuele.

I locali di “CasaPaese” sono stati benedetti dall’Arcivescovo metropolita di Catanzaro-Squillace, mons. Claudio Maniago, che ha definito la struttura “una grande finestra da cui entra luce, aria nuova che fa bene. ‘CasaPaese’ – ha detto il presule – riserva un’attenzione particolare alle persone più fragili, che rischiano di essere messe in disparte, quasi ghettizzate.

In questa struttura, invece, diventano protagoniste grazie alla grande solidarietà che le circonda”.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.