Stampa Stampa
26

BALNEARI IN CALABRIA, MOLINARO: «LA MAPPATURA DELLE COSTE PERMETTERÀ DI FARE LE COSE CHE È GIUSTO FARE»


Pietro Molinaro

Riceviamo e pubblichiamo:

PRESERRE (CZ) –  23 APRILE 2023 –  Le concessioni balneari in Calabria hanno numeri significativi:  circa duemila imprese con ventimila lavoratori. Il Governo – afferma il consigliere Pietro Molinaro – su impulso della Lega che sull’argomento ha mantenuto sempre una linea di coerenza e  dopo la pronuncia dei giudici europei procederà concretamente  a una nuova mappatura omogenea delle spiagge che è la strada giusta.

La nuova mappatura, sarà fatta dal Ministero Infrastrutture e Trasporti  e verranno utilizzati criteri di buonsenso. Un adempimento che era previsto anche dal Milleproroghe e che chiedono insistentemente le diverse associazioni dei balneari con le quali si apre un confronto per giungere finalmente ad un punto di equilibrio, nel rispetto delle regole europee e a tutela del valore delle imprese.  

Infatti, ciò che ha sempre orientato la Lega su questa vicenda – precisa  Molinaro – non è un braccio di ferro con l’Unione Europea, bensì allinearsi al diritto comunitario ma tutelare imprenditori e lavoratori delle strutture balneari con procedure imparziali, trasparenti ed equilibrate.

In Calabria – continua  –  soltanto il 30% circa della costa è attualmente impegnata con oltre il 40% ancora concedibile, da ciò è facile dedurre che non c’è scarsità di risorsa. La mappatura, come è giusto che sia, permetterà di fare le cose che si devono fare.

 Pietro MOLINARO, consigliere regionale con la Lega in Calabria

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.