Stampa Stampa
8

VOLLEY SOVERATO, ARRIVA IL PRIMO STOP


Le “cavallucce marine” si arrendono con onore in casa al tie break alla LPM BAM Mondovì

di REDAZIONE

SOVERATO (CZ) –  5 NOVEMBRE 2018 – Arriva il primo stop per il Volley Soverato che in casa cede al tie break alla LPM BAM Mondovì.

Applausi comunque per le ragazze di coach Napolitano che hanno dato filo da torcere alle forti piemontesi, prime in classifica. E’ stata una partita tirata, dalle forti emozioni, con le due squadre che hanno dato vita a scmabi interminabili, deliziando il numeroso pubblico di casa. Alla fine hanno vinto le ospiti ma a Soverato non si rimprovera nulla, anzi, c’è solo da applaudire le ioniche per questo importante avvio di stagione.

Soverato in campo con Boldini al palleggio e Aricò opposto, al centro Boriassi e Ludovica Guidi, schiacciatrici Tanase e Hurley con libero Francesca Napodano; risponde la compagine di coach Delmati con Valpiani al palleggio e Zanette opposto, al centro la coppia Midriano – Rebora, in banda Schlegel e Biganzoli mentre il libero è Agostino. Gara che inizia con le due squadre che giocano punto a punto ed il punteggio è in perfetta parità, 7-7.

Leggero allungo delle padrone di casa che si portano sul 10-8 con coach Delmati che ricorre al primo time out per la sua squadra; al rientro, Aricò ed Hurley con un ace portano a quattro le lunghezze di vantaggio ed arriva subito un altro time out per le piemontesi, 12-8. Distacco dimezzato, 13-11, e time out questa volta per coach Napolitano.

Ritorna a più tre la squadra biancorossa, 17-14, ed Hurley porta sul 18-14 il Soverato sostenuto a gran voce dal pubblico del “Pala Scoppa”. Non mollano le piemontesi che riducono il distacco, 21-19, con il secondo time out chiamato dal Soverato.

Finale di set che si gioca sul filo di lana, 22-21, ed un errore in battuta di Mondovì porta Soverato a due lunghezze dal set, 23-21; Tanase fa punto ed arrivano tre palle set, 24-21, con Mondovì che annulla due, 24-23 ma sbagliano il servizio le ospiti e Soverato chiude 25/23. Soverato inizia meglio il secondo set, 5-1, con le ospiti che commettono qualche errore di troppo ma poco dopo le due squadre sono di nuovo vicine, 5-4, con time out per le locali.

Si combatte in campo, come da previsione, e coach Delmati chiama time out con le sue ragazze in ritardo di tre lunghezze, 11-8. Due ricezioni errate di Soverato portano nuovamente le squadre sulla parità, 11-11; mini break delle ospiti avanti adesso 16-19 con coach Napolitano costretto al time out; Mondovì mantiene i tre punti di vantaggio, 19-22 e si porta a meno due dal set, 19-23;sbaglia il primo tempo la squadra di casa e arrivano ben cinque palle set per le ospiti che chiudono subito 19/25.

Equilibrio nella prima parte del terzo set, 5-6, con le due squadre che danno vita a lunghi ed intensi scambi prontamente applauditi dal caloroso pubblico calabrese. Time out per Soverato, sotto di un punto, 12-13. Mini break piemontese, 14-16, con Soverato che commette qualche errore di valutazione, 14-17, time out per coach Napolitano.

Tre punti consecutivi di Soverato e punteggio di 17-18 ma si riportano a più tre le ragazze di Delmati, 17-20 con cambio nel Soverato: dentro Mangani per Aricò. Non ci stanno le ioniche che con un parziale di tre a zero si portano sul 20-21 a ridosso delle pumine che ritornano subito sul più tre, 20-23. Quattro set point per Mondovì; Soverato ne annulla due, 22-24 ed è time out per le ospiti.

Al rientro, pareggia i conti Soverato con Tanase, 24-24 ed arriva il set point per le locali che viene annullato da Mondovì, 25-25. Ancora parità 27-27 con Mondovì che si porta avanti, 27-28 ma è ancora parità 29-29 e 32-32 ma ci pensano prima Tanase e poi Ramona Aricò a chiudere 34/32 con il “Pala Scoppa” che esplode. Continua l’equilibrio in questo match anche nella parte iniziale del quarto parziale, 5-5, con Mondovì che tenta di scappare, 8-10 e 11-13 con il vantaggio che aumenta 11-15 per le ospiti con time out per le padrone di casa.

Aumenta a più sei il vantaggio con altro time out per le calabresi, 13-19; rosicchia due punti Soverato e coach Delmati chiama subito tempo sul 15-19. Arriva a meno due la squadra di Napolitano, 17-19 e 19-21; fase del set decisiva con le ioniche decise a non mollare. Mondovì è avanti 20-23 e con un ace di Biganzoli guadagna quattro set point; chiude la LPM 21/25 conquistando così il quinto e decisivo set. Il primo allungo nel tie break è delle piemontesi, avanti 2-5 e coach Napolitano ricorre subito al time out.

Al cambio campo sono cinque i punti di distacco, 3-8 con Soverato che comunque non vuole mollare. Soverato non riesce a rimontare, come nel terzo set, e cede 4/15 uscendo tra gli applausi del “Pala Scoppa”.

Sconfitta a testa alta per le calabresi che adesso da martedì volteranno pagina per pensare al prossimo incontro, ancora in casa, contro Pinerolo. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.