Stampa Stampa
32

VOLLEY A2, SOVERATO PIAZZA LA “MANITA”


Con quella di ieri contro Sassuolo salgono a 5 le vittorie consecutive in campionato

di REDAZIONE 

SOVERATO (CZ) –  16 DICEMBRE 2019 –  Serve la “manita” il Volley Soverato che conquista la quinta vittoria consecutiva, superando al quinto set Sassuolo. Dunque, resta inviolato il “Pala Scoppa” con le ragazze di coach Napolitano che hanno meritato alla grande questo successo. Grande reazione nel quinto set quando le ospiti avevano accarezzato l’idea della vittoria in Calabria. Non muore mai questa squadra che entusiasma sempre di più. Soverato che accorcia sulla vice capolista Pinerolo, distante adesso un soo punto. Inizio al “Pala Scoppa” all’insegna della solidarietà con le due squadre accompagnate all’entrata in campo dai ragazzi della società “Special Olympics ” accompagnati dal direttore provinciale della sezione di Catanzaro Francesco Miscioscia.

Un lungo applauso ha fatto da cornice a questo bellissimo ed importante momento. “Cavallucce marine” in campo con la diagonale Bortoli – Botarelli, al centro capitan Repice e Anna Caneva, in banda Chausheva e Mason, Giulia Gibertini è il libero. Ospiti che scendono in campo con Pincerato al palleggio e Malual opposto, al centro Fucka Tatiana e Fava, schiacciatrici Cvetnic e Mambelli con libero Scognamillo. Al via la partita con i primi due punti di marca ospite ma il Soverato rimette subito tutto in parità e allunga con un break di cinque a zero, 5-2. Sul punteggio di 17-13 arriva il primo time out dell’incontro, chiamato dalle ospiti guidate da coach Barbolini. Parte finale del set con le due squadre divise da due lunghezze, 21-19. Time out Soverato con Sassuolo ormai a ridosso, 21-20. Soverato al servizio e avanti 23-21 ma le ospiti non mollano. Battuta out di Pincerato e due palle set per le calabresi, 24-22.

Al rientro in campo, la Green Warriors Sassuolo annulla il primo set point ma ci pensa Chiara Mason a chiudere 25/23. Alla fine del primo set, prima del rientro in campo delle squadre, c’è stato il saluto e il ringraziamento del presidente Matozzo alla società “Special Olympics” e a tutti i partecipanti per la presenza al “Pala Scoppa”. Secondo parziale al via con Sassuolo avanti 2-6 e arriva il time out per le padrone di casa. Reazione delle padrone di casa che si riportano con un ace di Repice ad un solo punto dalle avversarie, 8-9, con time out per le bianco verdi. Arriva il primo vantaggio del secondo set per le locali dopo due bombe di Chausheva, 14-13 e Chiara Mason firma il più due, 15-13. Soverato adesso a più quattro, e Chausheva sigla il 18-14, time out per Sassuolo. Allunga di prepotenza la squadra di coach Napolitano che adesso conduce 23-15 con il capitano Repice al servizio. Botarelli guadagna ben nove set point con il “Pala Scoppa” una bolgia adesso. Chiude subito Soverato con Repice 25/15.

La squadra di coach Barbolini non si da per vinta e nel terzo set parte meglio delle padrone di casa, 5-8 e più avanti si trova sul 6-12, Soverato in questa fase non riesce a recuperare e il vantaggio di Sassuolo aumenta, 8-15. Recupera qualche punto la squadra di Napolitano che adesso è a meno tre, 13-16, con time out questa volta per Sassuolo. Di nuovo a più cinque Pincerato e compagne, 16-21, con le ioniche che cercano di rientrare ma il set termina con il punteggio di 17/25. Sassuolo parte meglio anche nel quarto set, 4-8, ed è time out Soverato. Al rientro in campo le biancorosse riportano tutto in parità, 8-8, ed è time out questa volta per Sassuolo. Squadre che adesso giocano punto a punto, 15-15, con il “Pala Scoppa” una bolgia anche per alcune decisioni arbitrali molto discutibili. Più tre adesso per le ospiti, 15-18, e Napolitano ricorre al time out.

Fasi cruciali del set e Sassuolo mantiene i tre punti di vantaggio, 19-22. Le ragazze di coach Barbolini, intravedono il tie break, 19-23, e guadagna tre set point, 21-24. Chiudono le ospiti alla seconda occasione, 22/25, ed è quinto e decisivo set. Partenza contratta delle calabresi che sono sotto 0-3 con immediato time out; al cambio campo sempre avanti le ragazze di Barbolini, 6-8. Allunga Sassuolo, 7-10, e coach Napolitano chiama time out. Riagguanta la parità Soverato con Chausheva e sul punteggio di 11-11 arriva il time out per Sassuolo. Squadre sul 13-13 ed è Soverato al servizio, ma la prima palla match è di Sassuolo che però la sbaglia, 14-14. Repice sbaglia il servizio e c’è la seconda opportunità per le ospiti ma Chiara Mason annulla. Punto Soverato e prima palla match per la squadra di casa, 16-15. Time out Sassuolo. Mason non chiude e Sassuolo pareggia.

Botarelli realizza il 17-16 e nuova opportunità per le biancorosse che però sprecano di nuovo. Chausheva realizza e Riparbelli è al servizio, 18-17. Niente da fare. Ancora lei, Chausheva ed è 19-18. Chaushevaaaaaaaaa ed esplode il “Pala Scoppa”, 20-18. Due punti meritati e preziosi che mantengono al terzo posto Soverato. Domenica prossima scontro di alta classifica a Pinerolo.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.