Stampa Stampa
12

VOLLEY A2, PER SOVERATO UN PUNTO PESANTE


Sconfitte 3 – 2 dalla capolista Delta Informatica Trentino, le “Cavallucce Marine” escono a testa alta dal match di ieri al “Pala Scoppa”

di REDAZIONE 

SOVERATO (CZ) –  24 FEBBRAIO 2020 –  Forza capitano!

Non può che andare alla centrale reggina Vittoria Repice il primo pensiero post gara del match disputato al “Pala Scoppa” tra Volley Soverato e Delta Informatica Trentino, terminato tre set a due per la capolista.

Una partita che il Soverato avrebbe meritato di vincere ma alla fine è arrivato comunque un punto pesante per la squadra del presidente Matozzo. Sfortunata la Repice che, sul punteggio di 5-6, nel secondo set, nel recuperare un pallone ha subìto un brutto infortunio al ginocchio ed è stata subito trasportata in ospedale per i primi accertamenti.

A Vittoria un grosso in bocca al lupo con l’augurio di rivederla al più presto in campo. Passando al match, padrone di casa in campo con Bortoli al palleggio e Chausheva opposto, al centro Caneva e Repice, schiacciatrici Quarchioni e Chiara Mason, libero Gibertini; risponde coach Bertini per la capolista con Kosareva e Piani a formare la diagonale, al centro Furlan e Fondriest, in banda Melli e D’Odorico mentre il libero è Moro.

Via al match con il primo punto per Soverato ma le ospiti piazzano subito un mini break andando sul punteggio di 1-4; spinge da subito il pubblico del “Pala Scoppa” per sostenere le ragazze del presidente Matozzo.

Si rifà sotto il Soverato adesso a meno uno, 3-4, ma la capolista si riporta a più quattro, 3-7, e coach Napolitano chiama il primo time out dell’incontro; al rientro in campo, parziale di tre a zero per le ioniche e squadre divise da un punto, 6-7, con Bortoli al servizio.

E’ Giorgia Quarchioni a raggiungere la parità 8-8; contro break Delta Trentino, adesso a più quattro 8-12, con altro time out per Soverato. Fase favorevole a Trentino che si porta sul punteggio di 8-15 ma non mollano le ragazze di Napolitano che si riavvicinano alle avversarie, 11-15.

Trento si porta sul punteggio di 14-21 con Soverato che cerca di rientrare ma il primo parziale è a favore delle ragazze di Bertini con il punteggio di 16/25. Avvio di secondo set in equilibrio, 5-5, e, sul 5-6, brutta tegola per il Soverato con il capitano Vittoria Repice costretta ad uscire in lacrime per infortunio.

L’applauso del pubblico e delle due squadre accompagna il capitano che esce in barella trasportata subito all’ospedale della città ionica. Al suo posto dentro Riparbelli. Si riparte con Delta Informatica Trentino che allunga sul 5-8 ma le biancorosse pareggiano 8-8; sul punteggio di 11-11 break ospite e Trento và sul più tre, 11-14, con time out per le padrone di casa.

Nuovamente parità tra le due squadre, 14-14, ma passa a condurre Soverato e sul 17-15 coach Bertini chiama time out. Si ritorna in campo, altri due punti Soverato e nuovo tempo chiesto da Trento adesso sotto di quattro punti, 19-15.

Chausheva e Botarelli riportano a più tre Soverato, 21-18, con le ioniche avanti 22-20 poco dopo. Fasi cruciali del set con il pubblico di casa che spinge le proprie beniamine. Errore di D’Odorico e più tre, 23-20, con Botarelli al servizio.

Arrivano tre palle set per Soverato, 24-21, con Riparbelli in battuta. Ace e set a favore delle ioniche, 25/21. Terzo set che vede le due compagini appaiate sul 5-5, ma sul 6-6 è Trento ad allungare, 6-9 e time out per coach Napolitano. Più otto adesso per Piani e compagne, 10-18, con Soverato che ricorre ad un altro time out.

Non riesce il recupero al Soverato e la Delta Trentino si aggiudica il set 14/25. Parità nelle prime battute del quarto gioco, 7-7, e Soverato si porta sul più quattro con due ace di Chausheva, 15-11 e arriva il time out per coach Bertini. Ospiti a meno due, 16-14, e time out Soverato.

Le locali si portano sul più quattro, 19-15 ed arriva un altro time out per la capolista. Sii dimezza il vantaggio del Soverato e coach Napolitano chiede subito tempo. Fase importante del set e dell’intero incontro con le “cavallucce marine” che vogliono a tutti i costi raggiungere il tie break.

Si riporta a più tre la squadra di casa, 21-18, e ancora Botarelli realizza il 22-18, “Pala Scoppa” una bolgia. Arrivano cinque palle set 24-19 e Chausheva realizza il punto finale 25/19. Quinto set. Inizia il tie break e Soverato conduce 6-4 e al cambio campo è più quattro per le biancorosse 8-4. Soverato sul più cinque, 12-7 e time out Delta Trentino.

Si rifà sotto la quadra ospite e sul 13-11 è time out Soverato. Adesso un solo punto divide le due compagini, 13-12, ed è parità. Arriva il match point per Trento, 13-14, e chiude i conti 13-15, conquistando due punti pesanti.

Per Soverato, nel prossimo turno, altro match interno contro Busto Arsizio alle ore 16.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.