Stampa Stampa
28

“VITE DI GINIUS”, MAX MAZZOTTA INCANTA IL TEATRO DI BADOLATO


Spettacolo nell’ambito della programmazione della residenza artistica MigraMenti, diretta da Luca Michienzi e Anna Maria De Luca, curata dalla Compagnia Teatro del Carro – Pino Michienzi

di REDAZIONE

BADOLATO (CZ) –  12 DICEMBRE 2021 –  Grandi numeri per “Vite di Ginius” il nuovo spettacolo di Libero Teatro  scritto, diretto e interpretato da Maxmilian Mazzotta, in scena ieri sera al Teatro Comunale di Badolato.

Lo spettacolo, che aveva debuttato all’ultimo Campania Teatro Festival, è arrivato a Badolato nell’ambito della programmazione della residenza artistica MigraMenti, diretta da Luca Michienzi e Anna Maria De Luca, curata dalla Compagnia Teatro del Carro – Pino Michienzi con il sostegno di Regione Calabria, Mic e il patrocinio del Comune di Badolato.

E proprio il pubblico di Badolato non si è fatto attendere regalando ieri sera un bellissimo colpo d’occhio con un teatro pieno, pronto ad accogliere l’attore Mazzotta, fresco del successo dell’atteso film “Freaks out” di Gabriele Mainetti.

Lo spettacolo presentato al Teatro Comunale è stato un viaggio in stile dantesco, al quale si fa esplicitamente riferimento in occasione dei 700 anni dalla morte del Sommo Poeta, riprendendone anche le terzine negli intermezzi, alternati alla prosa delle “vite” raccontate: Ginius è in realtà un’anima e Mazzotta, seduto in consolle, circondato da installazioni video dello stesso regista, e qualche elemento scenico tirato fuori al momento opportuno – la struttura scenica è di Gennaro Dolce -, ha raccontato attraverso le epoche i vari corpi che ha riempito, dando forma e parola a tanti personaggi, vittime ma anche carnefici, coadiuvato da luci e audio – rispettivamente di Serafino Sprovieri e Vladimir Costabile. Aiuto regia è Angela Candreva, i costumi di Giada Falcone per Moema Academy.

A fine serata lo stesso Mazzotta è rimasto, come di consueto con gli appuntamenti di MigraMenti, in compagnia degli spettatori per scambiare qualche chiacchiera insieme a loro e a Michienzi, riflettendo sullo spettacolo.

Nell’occasione lo stesso direttore della residenza artistica ha anticipato il prossimo ospite al Teatro Comunale di Badolato: il 9 gennaio ci sarà infatti Antonio Rezza, del noto duo Rezzamastrella, vincitore di numerosi riconoscimenti tra cui il Leone d’oro alla carriera nel 2018.

E’ stato lo stesso attore e autore ad annunciare con un messaggio audio la sua presenza a gennaio a Badolato, per un altro imperdibile appuntamento di MigraMenti.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.