Stampa Stampa
37

VIRUS, SALGONO A 76 I POSITIVI A GUARDAVALLE


Assembramenti sul lungomare, multe dei carabinieri

di Franco POLITO

 GUARDAVALLE (CZ) –  16 GENNAIO 2021 –  Altre 7 persone risultate positive ai tamponi Coronavirus effettuati a Guardavalle.

Lo fa saper il sindaco della cittadina ionica, Pino Ussia.

Che aggiunge: «Ma devo anche dire che delle sette persone positive, solo 3 sono residenti a Guardavalle, mentre gli altri 4 sono residenti a Badolato ma domiciliati da noi».

Comunque, i numeri dicono che bisogna stare attenti perché il virus non conosce barriere, attacca tutti, uomini, donne e bambini ed infatti dei nuovi positivi c’è anche una bambina».

Il primo cittadino dice ancora: «Pertanto, salgono a 76 i positivi, di cui: 37 sono risultati positivi con il test molecolare; 39 sono risultati positivi con il test rapido

Vi comunico che domani saranno effettuati 15 tamponi molecolari alle persone che sono risultate positive al test rapido.

Le ristrettezze attivate con l’ordinanza del 10 gennaio, da me firmata, forse sono servite anche per rallentare il contagio, ma questo non potrà bastare se non continuiamo a comportarci da persone responsabili».

Non mancano le “dolenti note”.

«Purtroppo – commenta amareggiato Ussia -, mi sono state segnalate delle “trasgressioni” dal Comandante della Stazione dei Carabinieri di Guardavalle, con la presenza di tantissime persone sul lungomare, con le relative contestazioni o multe.

Non sono comportamenti da accettare da Cittadini responsabili. Mi auguro che si cambi atteggiamento da parte di tutti».

Poi una parentesi “spirituale”.

«Ieri  – afferma  –  era la vigilia della festa del Santo Patrono e vedere la chiesa desolatamente vuota per onorare Sant’ Agazio, sicuramente lascia nei nostri cuori tanta tristezza.

Ho pregato il “Nostro” Protettore di vegliare su di noi e sul mondo intero affinché questa pandemia possa essere sconfitta definitivamente. Don Orlando, nella sua omelia, si è soffermato sulla fede e sull’amore con cui bisogna vivere quotidianamente, anche in questo momento terribile.

Oggi festeggiamo il Centurione e Martire in modo solenne».

Quindi conclude invitando «come sempre, a rispettare le norme di contrasto alla diffusione del Covid-19». 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.