Stampa Stampa
18

VIRUS, RECORD CALO MALATI


Il bollettino nazionale di oggi: l’aumento dei malati (ovvero le persone attualmente positive) è stato pari a 355 unità (ieri erano stati 1189) mentre i nuovi contagi rilevati nelle ultime 24 ore sono stati 3493 (ieri 3786)

di REDAZIONE 

PRESERRE (CZ) –  17 FEBBRAIO 2020 –  A costo di essere ripetitivi, anche oggi il drammatico dato delle vittime – che non si può e deve ignorare perché misura la gravità della pandemia – è di fatto l’unico dato negativo nel bollettino della Protezione Civile che per il resto riportano dati positivi: calo netto dei ricoverati, mai così pochi nuovi casi per numero di tamponi (1 malato ogni 18 test, poco più del 5%). Inoltre il numero dei guariti non è mai stato così alto.

Il capo della Protezione civile, Angello Borrelli, ha poi annunciato che la quotidiana conferenza stampa, che si teneva ininterrottamente dal 22 febbraio, non si terrà più: “I dati sanitari ci indicano che si è alleggerita decisamente la pressione sulle strutture ospedaliere e tutto ciò ci rende consapevoli del grande lavoro svolto negli ospedali e della collaborazione dei cittadini – ha detto Borrelli – Per questo abbiamo deciso di rimodulare le conferenze stampa: continueremo a garantire massima trasparenza su dati ogni giorno veicolandoli sul sito, mentre due volte a settimana terremo un punto stampa”.

Nelle ultime ventiquattr’ore sono morte 575 persone (ieri le vittime erano state 525), arrivando a un totale di decessi 22.745.

Il bollettino diffuso oggi riporta un calo delle persone ricoverate e l’aumento dei casi in isolamento a casa, indice che ci sono meno casi gravi tra le persone attualmente positive.  In terapia intensiva si trovano oggi 2.812 persone, 124 meno di ieri. Sono ancora ricoverate con sintomi 25.786 persone, 1.107 meno di ieri.

I guariti raggiungono quota 42.727, per un aumento in 24 ore di 2.563 unità (ieri erano state dichiarate guarite 2.072 persone). Non erano mai state dichiarate tante guarigioni in un giorno come oggi.
 
L’aumento dei malati (ovvero le persone attualmente positive) è stato pari a 355 unità (ieri erano stati 1189) mentre i nuovi contagi rilevati nelle ultime 24 ore sono stati 3493 (ieri 3786). Questi due dati vanno però analizzati solo considerando il fatto che sono strettamente collegati al numero di tamponi fatti. E oggi ne è stato fatto un numero record, 65.705 (ieri 60.999).

Il rapporto tra tamponi fatti e casi individuati è di 1 malato ogni 18,8 tamponi fatti, il 5,3. Il dato più basso all’inizio dell’epidemia.

Il numero totale di persone che hanno contratto il virus dall’inizio dell’epidemia è 172.434.

I dati Regione per Regione

Il dato fornito qui sotto, e suddiviso per Regione, è quello dei casi totali (numero di persone trovate positive dall’inizio dell’epidemia: include morti e guariti).

Nella foto in alto è visibile quello dei soggetti attualmente positivi.

La variazione indica il numero dei nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore.

Lombardia 64.135 (+ 1.041, +1,6%; ieri erano stati +941)
Emilia-Romagna 21.834 (+ 348, +1,6%; ieri erano stati +457)
Veneto 15.374 (+ 384, +2,6%; ieri erano stati +366)
Piemonte 19.803 (+ 695, +3,6%; ieri erano stati +879)
Marche 5.668 (+ 86, +1,5%; ieri erano stati +79)
Liguria 6.188 (+ 149, +2,5%; ieri erano stati +103)
Campania 3.951 (+64, +1,6%; ieri erano stati +80)
Toscana 8.110 (+ 167, +2,1%; ieri erano stati +277)
Sicilia 2.625 (+46, +1,8%; ieri erano stati +44)
Lazio 5.524 (+ 144, +2,7%; ieri erano stati +148)
Friuli-Venezia Giulia 2.675 (+59, +2,3%; ieri erano stati +72)
Abruzzo 2.443 (+97, +4,1%; ieri erano stati +72)
Puglia 3.327 (+69, +2,1%; ieri erano stati +74)
Umbria 1.337 (+8, +0,6%; ieri erano stati +7)
Bolzano 2.296 (+29, +1,3%; ieri erano stati +43)
Calabria 991 (+18, -1,8%; ieri erano stati +38)
Sardegna 1.178 (+14, +1,2%; ieri erano stati +3)
Valle d’Aosta 993 (+ 22, +2,3%; ieri erano stati +13)
Trento 3.376 (+82, +2,5%; ieri erano stati +74)
Molise 269 (+6, +2,3%; ieri erano stati 0)
Basilicata 337 (+1, +0,3%; ieri erano stati +16)

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.