Stampa Stampa
77

VIRUS, UN DECESSO A CATANZARO. PRIMA VITTIMA A SERRA S. BRUNO. POSITIVI ANCHE A NARDODIPACE E FILADELFIA


Si tratta del primo positivo nella cittadina, era ricoverato a Vibo. Aumentano i contagi nelle Serre

di REDAZIONE 

PRESERRE (VV) –  3 APRILE 2020  – Nuova vittima a Catanzaro.

Nel bollettino dell’ospedale di Catanzaro viene conteggiato il decesso di un nuovo paziente.

Si tratta di un 70enne di Lamezia Terme ricoverato, in gravi condizioni da diversi giorni, nel reparto di Rianimazione.

Brutte notizia pure dalle Serre.

È morto stamattina il primo paziente risultato positivo a serra San Bruno.

L’ uomo si trovava ricoverato al centro codiv19 dell’ospedale di Vibo Valentia.

È il secondo decesso registrato nel vibonese dopo il primo verificatosi ai danni del primo contagiato nella cittadina di Fabrizia, focolaio del contagio assieme a serra San Bruno.

Ad oggi il numero dei contagiati si attesta a 13, incluso il paziente deceduto, per Serra San Bruno, e a 13, incluso il decesso, per Fabrizia.

Nella mattinata si registrano intanto due contagiati nella frazione  Cassari di Nardodipace.  L’esito dei test è stato confermato dal primo cittadino Antonio Demasi.

«Si tratta – ha dichiarato il sindaco di Nardodipace – di casi circoscritti ad un unico nucleo familiare; una delle due persone risultate positive era venuta a contatto con un uomo di Fabrizia contagiato. Mi sento di rassicurare la mia comunità perché la situazione è sotto controllo».

Le due persone positive di Cassari si trovano adesso in isolamento domiciliare. 

Primo caso di positività anche a Filadelfia, in provincia di Vibo. A renderlo noto su Facebook è il Comune guidato dal sindaco Maurizio De Nisi.

Si tratta di una persona proveniente dal Nord Italia che, fin dal 17 marzo, si era posta in quarantena volontaria con sorveglianza attiva e non ha avuto alcun contatto, neppure con i familiari, rispettando dunque il regime di quarantena.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.