Stampa Stampa
9

VIRUS, MORTO IL PRESIDENTE UNICEF ITALIA FRANCESCO SAMENGO


Calabrese doc, era padre di Alfonso, già capo redattore Rai Calabria e attualmente vice direttore Rai Parlamento

di REDAZIONE 

PRESERRE (CZ) –  10 NOVEMBRE 2020 – E’ morto a Roma il presidente dell’Unicef Italia Francesco Samengo, ucciso dal Covid.

A darne notizia è la stessa Unicef. Era ricoverato all’ospedale Spallanzani.

«E’ stato per tutti una guida sicura, un esempio di abnegazione e instancabile costanza, uno sprone a dare sempre il meglio di noi nel perseguire la causa dei diritti dei bambini in Italia e nel mondo. In prima linea nella difesa dei diritti dei bambini e dei giovani in Italia e nel mondo».

Calabrese doc, era padre di Alfonso, già capo redattore Rai Calabria e attualmente vice direttore Rai Parlamento.

Il figlio lo ricorda così. 

«Mi lasci un dolore straziante, ma anche composto: a prevalere è l’orgoglio di averti avuto come padre. Questo virus bastardo ha piegato il mondo intero e anche te, papà mio».  

«Fino a nove giorni fa, dal tuo letto dell’ospedale Spallanzani di Roma, hai continuato a lavorare per promuovere  iniziative per l’Unicef, nonostante la tua incipiente polmonite. Poi – dice – ti sei aggravato e sei finito in terapia intensiva. Hai lottato come un leone, mi dicevano i medici. In tanti abbiamo sperato e pregato affinché potessi uscire da quel tunnel. Il buon Dio non ci ha ascoltato».

L’amore con la sua terra d’origine è stato un punto cardine nella vita di Francesco Samengo: «Hai tanto amato la Calabria. Instancabile la tua passione sociale e politica che hai coltivato fin da ragazzo,  senza fermarti mai, anche quando la vita ti ha riservato colpi bassi e delusioni. Trascorrendo molto tempo vicino a te – aggiunge Alfonso –  ho sempre apprezzato la tua tenacia e, ti confesso che non sono mai riuscito ad essere forte come te».

Insegnamenti indelebili, scolpiti per sempre: «Grazie papà, vivrai sempre nel cuore mio e in quello di Simonetta e di Sara. Per Francesco jr., poi,  sei stato un nonno esemplare. Ciao pa’! Il Signore ti spalanchi la porta del Cielo».

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.