Stampa Stampa
54

VIRUS, LA SITUAZIONE AD AMARONI E PALERMITI


Iniziative amministrazioni comunali per consentite ritorno a scuola in sicurezza

di Salvatore TAVERNITI (Gazzetta del Sud, 16 gen 2022)

PRESERRE (CZ) –  17 GENNAIO 2022 – Il rientro a scuola ad Amaroni avverrà in sicurezza.

Lo rende noto il sindaco Gino Ruggiero, il quale a tale scopo, nell’ambito delle attività di prevenzione per il Covid predisposte dal Coc (centro operativo comunale), ha previsto per oggi, nei pressi dell’anfiteatro comunale, uno screening gratuito con test rapidi antigenici destinato a tutti gli studenti del posto, agli insegnanti ed al personale scolastico amministrativo, tecnico e ausiliario.

 Il rientro a scuola per tutti è previsto per domani, dopo che il sindaco è stato costretto a emanare un’ordinanza di sospensione delle attività didattiche in presenza, alla luce della situazione dei contagi nella cittadina, con dati preoccupanti registrati nelle festività di fine anno. In seguito, è stato attivato un intenso lavoro di screening sulla popolazione e di tracciamento dei contatti e dei soggetti positivi, a cui hanno collaborato volontari della protezione civile e diversi sanitari.

Un intervento che ha dato buoni risultati e che ha permesso di arginare il fenomeno della diffusione del virus.

 La sede del Coc, peraltro, è sempre in attività. Prosegue, infatti, la fase di tracciamento con l’effettuazione di test rapidi e tamponi molecolari.

«Giovedì – precisa il sindaco – sono stati effettuati 42 tamponi molecolari di cui si attendono gli esiti. Per quanto riguarda i 32 test effettuati mercoledì scorso, sempre nella nostra sede, il responso è stato il seguente: 20 soggetti positivi e 12 negativi, questi ultimi guariti dal Covid. Da quando è scoppiato il focolaio postnatalizio, sono risultate guarite dal Covid, con riscontro da test molecolare, ben 61 persone.

Da tenere presente che molte persone risultate precedentemente positive al tampone molecolare, in virtù dell’ordinanza del presidente della Regione, hanno comunicato il risultato di negatività al test antigenico.

Considerato che non tutti, però, comunicano tempestivamente l’esito del test antigenico o molecolare effettuato privatamente e che altri invece effettuano i test non rispettando la tempistica prevista dalle norme vigenti, il Comune si riserva di inserire questi nominativi nell’elenco dei guariti quando il dipartimento di prevenzione dell’Asp comunicherà con apposito atto la certificazione di guarigione».

Intanto, anche nella vicina Palermiti l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Domenico Emanuele, in collaborazione con la protezione civile del posto, ha previsto per ieri  pomeriggio, al campo sportivo, un’attività di screening con test rapido antigenico per gli alunni delle scuole locali, al fine di garantire il rientro a scuola in presenza in maniera sicura.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.