- PreSerre e Dintorni - http://www.preserreedintorni.it -

VIRUS IN CALABRIA, D’IPPOLITO CHIEDE DI CALMIERARE I PREZZI DEI TAMPONI E DELLE MASCHERINE FFP2

 L’esponente 5 Stelle: “Situazione difficile, ognuno faccia la sua parte”

 di REDAZIONE

PRESERRE (CZ) –  29 DICEMBRE 2021 –  «Chiedo alle farmacie lametine di abbassare i prezzi dei tamponi, specie in considerazione del difficile periodo che stiamo attraversando, caratterizzato da un aumento progressivo dei positivi a Covid».

Lo afferma, in una nota, il deputato M5S Giuseppe d’Ippolito, che precisa: «Da diversi cittadini di Lamezia Terme ho ricevuto delle segnalazioni sul costo attuale di questi test.

Mi appello quindi al buon senso generale, posto che lo Stato è già intervenuto per consentire il contenimento dei prezzi dei tamponi. C’è la necessità e l’urgenza, alla luce dell’arrivo della quarta ondata del nuovo coronavirus e della cosiddetta variante Omicron, di rafforzare il sistema pubblico per favorire la rapidità nelle diagnosi.

Altro aspetto su cui intervenire a vari livelli, essendo ancora in corso la campagna vaccinale anche per la terza dose, riguarda i prezzi delle mascherine protettive Ffp2, che vanno calmierati in tempi rapidi».

«A Roma – prosegue il deputato del Movimento 5 Stelle – ho già rappresentato questa esigenza. Mi auguro che ci sia la massima collaborazione e sensibilità di tutti gli attori chiamati, nel territorio calabrese, a fronteggiare l’emergenza Covid nell’ambito della prevenzione.

I dati della Calabria devono indurci ad essere prudenti, soprattutto in questo periodo di festività. Il commissario alla Sanità calabrese e i vari dirigenti delle aziende del Servizio sanitario regionale si stanno impegnando per intensificare le vaccinazioni, ma – conclude D’Ippolito – è importante che ognuno faccia la sua parte, nell’interesse di tutti».