Stampa Stampa
16

VIRUS, IL SINDACO DI SPADOLA “VA OLTRE”: RIAPRONO I PARRUCCHIERI


Cosimo Damiano Piromalli: “previsto servizio per appuntamento e materiale monouso”

Fonte: ILVIZZARRO.IT 

SPADOLA (VV) –  8 MAGGIO 2020 –  Il sindaco del Comune di Spadola, Cosimo Damiano Piromalli, ha firmato ieri un’ordinanza contingibile e urgente per le attività commerciali nell’ambito delle misure straordinarie di contenimento del contagio da Covid-19.

Nel richiamare, all’interno del provvedimento, sia le misure adottate in ambito nazionale che quelle disposte dalla Regione Calabria, Piromalli ha disposto, tra le altre cose, a partire dalla data di adozione dell’ordinanza, la «ripresa delle attività di parrucchieri presenti su via Conte Ruggero purché venga espletato il servizio per appuntamento e un solo cliente per volta, utilizzando asciugamani, grembiuli e tutto l’occorrente che viene a contatto con i clienti, rigorosamente monouso, a eccezione degli attrezzi di lavoro che dovranno essere rigorosamente disinfettati a ogni utilizzo e indossando dispositivi di protezione tali da consentire la protezione individuale al 100% utilizzando più di un sacchetto, uno dentro l’altro, per la raccolta esclusivamente in modalità indifferenziata di tutti i prodotti utilizzati».

Una «forzatura», l’ha definita il primo cittadino, che consentirà non solo di «curare l’igiene personale», ma anche di «evitare casi di abusivismo».

Per quel che riguarda, invece, le altre misure, «è stata disposta la riapertura del cimitero comunale tutti i giorni, dalle 8 alle 19, evitando gli assembramenti», così come è possibile «l’uso delle fontane pubbliche (fontana San Nicola e Fontanella), purché venga rispettata tra le macchine, in attesa di approvvigionarsi di acqua, la distanza di almeno tre metri e tra le persone la distanza di almeno due metri».

Vige, inoltre, il «divieto assoluto per i venditori ambulanti di espletare la propria attività di vendita all’interno del territorio comunale».

Negli ultimi giorni, inoltre, a Spadola sono state adottate due ordinanze di quarantena obbligatoria con sorveglianza attiva nei confronti di altrettante persone rientrate nel piccolo centro del Vibonese.

Provvedimenti analoghi, secondo quanto comunicato dal primo cittadino, verranno adottati anche nei prossimi giorni.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.