Stampa Stampa
6

VIRUS, BOOM DI CONTAGI IN ITALIA


Il bollettino nazionale di oggi: oltre 40 mila casi

di REDAZIONE 

PRESERRE (CZ) –  13 NOVEMBRE 2020 – Boom di contagi nelle ultime 24 ore in Italia.

Ed è un numero che sa tanto di nuovo record: 40.902 casi. Ieri erano stati 37. 978.

Sono 550 i decessi.

Report Iss-ministero Sanità: “Restare a casa il più possibile”

Resta “necessaria una drastica riduzione delle interazioni fisiche tra le persone, in modo da alleggerire la pressione sui servizi sanitari. È fondamentale che la popolazione eviti tutte le occasioni di contatto con persone al di fuori del proprio nucleo abitativo che non siano strettamente necessarie e di rimanere a casa il più possibile”.

È la raccomandazione ribadita nella bozza del report settimanale dell’Istituto superiore di sanità (Iss) – ministero Salute con il monitoraggio della cabina di regia sull’epidemia di Covid in Italia.

 “Si ricorda – evidenzia il report – che è obbligatorio adottare comportamenti individuali rigorosi e rispettare le misure igienico-sanitarie predisposte relative a distanziamento e uso corretto delle mascherine.

Si ribadisce la necessità di rispettare le misure raccomandate dalle autorità sanitarie, compresi i provvedimenti quarantenari dei contatti stretti dei casi accertati e di isolamento dei casi stessi”.

Cambia la mappa dei ‘colori’ di rischio delle Regioni, si legge nel report. “Venti Regioni sono classificate a ‘rischio alto’ di una trasmissione non controllata e non gestibile di Sars-CoV-2”. Solo il Molise rimane l’unica Regione con una classificazione complessiva di rischio ‘moderata’.

“Sono 12 le Regioni regioni che hanno superato almeno una soglia critica in area medica o terapia intensiva – continua il documento – Nel caso si mantenga l’attuale trasmissibilità, quasi tutte le Regioni e province autonome hanno una probabilità maggiore del 50% di superare almeno una di queste soglie entro il prossimo mese”.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.