Stampa Stampa
84

VILLETTE SEQUESTRATE A “CAMINIA”: IL DISSENSO DEI PROPRIETARI TRA LACRIME, RAGIONE E SENTIMENTO


Protesta sul lungomare contro decisioni della magistratura. Ma spunta la proposta dell’amministrazione comunale di rigenerazione urbana 

di Salvatore CONDITO

STALETTÌ (CZ) –  11 APRILE 2021 – Si sono dati appuntamento sul  lungomare di Caminia, per protestare contro i provvedimenti di sequestro da parte della Procura della Repubblica di Catanzaro, che ha notificato nei mesi scorsi apposite ordinanze ai proprietari delle presunte case abusive.

Una vicenda che nasce oltre cinquanta anni fa quando l’amministrazione attraverso un bando pubblico aveva dato l’opportunità di avere una porzione di terreno per poter costruire un abitazione, gli anni che si sono susseguiti hanno registrato una serie di atti amministrativi tra vari enti.

Una disputa che ha visto diversi enti (Capitaneria di Porto, Regione Calabria Demanio, Ministero dei Beni Culturali) con atti che poi sono sfociati in ricorsi e sentenze di vari organi giudiziari.

 In questi giorni diversi proprietari hanno aderito all’ordinanza di sgombero notificata dal Comune per rendere libere le abitazioni per i successivi atti ; una mattinata che ha registrato diversi proprietari che in rispetto alle norme Covid 19 con mascherine e distanziamento hanno protestato esponendo le loro ragioni.

Tante le storie le lacrime di una serie di ricordi per anni vissuti, generazioni che sono passate in queste case, storie di vita, ragioni e sentimenti che si infrangono nelle carte bollate nelle sentenze nelle ordinanze.

Oggi tutto diventa attualità nel segno che ogni persona proprietaria delle case , espone i propri motivi la propria visione e proprio senso di legittimazione dei percorsi; una novità dovrebbe arrivare da un parere di un docente universitario in tema demaniale che potrebbe portare qualche novità che potrebbe dare delle opportunità.

Una proposta emerge in maniera forte, quella che vorrebbe questa case oggetto di un processo di rigenerazione urbana, attraverso una riqualificazione dell’esistente, molti proprietari hanno chiesto un opportunità di dialogo e confronto con l’amministrazione comunale per sedersi ad un tavolo per un dialogo.

Nei prossimi giorni comunque novità dovrebbero arrivare dal palazzo comunale: infatti il Sindaco Alfonso Mercurio ci ha informati che sarà organizzata una conferenza stampa, per informare i cittadini di tutti i particolari di questa vicenda.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.