Stampa Stampa
11

VHY NOT, CASSAZIONE ANNULLA SENTENZA: ASSOLTI MAGISTRATI


Il procedimento era nato nel 2008 con perquisizioni e sequestri effettuati negli uffici giudiziari di Catanzaro, dopo le denunce presentate l’anno precedente da de Magistris, che riteneva gli fossero stati illegittimamente ‘sottratti’ i fascicoli

di REDAZIONE 

PRESERRE (CZ) –  12 SETTEMBRE 2019 –  Annullata senza rinvio dalla sesta sezione penale della Corte di Cassazione la sentenza della Corte d’Appello di Salerno che dichiarava prescritti i reati di abuso d’ufficio contestati all’ex procuratore aggiunto di Catanzaro, Salvatore Murone (difeso da Mario Murone), e all’avvocato generale Dolcino Favi (assistito da Francesco Favi), che avevano avocato le indagini denominate Why Not e Poseidone all’allora pm Luigi de Magistris.

Resta valida dunque la sentenza di primo grado del tribunale di Salerno che aveva assolto i due magistrati catanzaresi, legittimando i provvedimenti adottati.

Il procedimento era nato nel 2008 con perquisizioni e sequestri effettuati negli uffici giudiziari di Catanzaro, dopo le denunce presentate l’anno precedente da de Magistris, che riteneva gli fossero stati illegittimamente ‘sottratti’ i fascicoli.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.