Stampa Stampa
37

VERSO LE COMUNALI, IN ZONA CESARINI SPUNTA “VIVA AMARONI”


Compagine tutta nuova, sostiene la candidatura a sindaco di Salvatore Caccamo

di Salvatore TAVERNITI (Gazzetta del Sud) 

AMARONI (CZ) –  3 SETTEMBRE 2020 –  Nessuno dell’attuale opposizione consiliare ha proposto la propria candidatura né ha posto le basi per la definizione di una lista che potesse contrastare quella guidata dall’attuale sindaco di Amaroni Gino Ruggiero. 

Ed allora, in “zona Cesarini”, ecco arrivata una compagine tutta nuova, denominata “Viva Amaroni” e guidata dal candidato sindaco Salvatore Caccamo. Con lui sette candidati alla carica di consigliere:  Rosa Bova, Angelo Olivadoti, Antonio Olivadoti, Barbara Olivadoti, Rossana Ruggiero, Domenico Sorrentino e Maria Rossella Todaro. 

«Concorrendo a questa competizione elettorale – spiega Caccamo – vogliamo assumere l’impegno concreto di porci al servizio della comunità per realizzare opere, erogare servizi, favorire una gestione efficiente della spesa pubblica.

Porremo particolare attenzione alla cura del paese, alla tutela del paesaggio, alla pulizia delle strade, ad una maggiore efficienza dei servizi comunali, allo sviluppo in chiave turistica del territorio. Saranno elaborati progetti e presentate istanze per ottenere contributi e finanziamenti regionali, nazionali e comunitari».

 Tra i punti qualificanti del programma c’è quello di favorire l’occupazione valorizzando le attività del territorio, come l’agricoltura, l’artigianato, il commercio, anche attraverso l’apertura di uno sportello informativo per i giovani sui finanziamenti attivabili. 

Si punta, in particolare, a favorire lo sviluppo delle micro-filiere legate sia alle produzioni tipiche locali, sia a produzioni nuove e in via di sperimentazione, come quelle biologiche con la possibilità di riconversione di terreni incolti, e lo zafferano, per il quale sussistono enormi potenzialità di mercato. 

Interventi sono previsti anche per generare forme di inclusione e coesione: sarà favorita la nascita di centri di aggregazione, laboratori culturali, convegni e dibattiti, e la creazione di una compagnia di teatro stabile, oltre a progetti per la scuola e gli studenti.

 «Sosterremo – sottolinea Caccamo – le associazioni del territorio e metteremo in campo tutte le iniziative necessarie per lo sviluppo del turismo, valorizzando le nostre bellezze paesaggistiche.

Abbiamo anche proposte per il settore sportivo e delle attività ricreative, per la difesa del territorio e dell’ambiente, la sicurezza e la viabilità». 

“Viva Amaroni”, infine, mirerà a favorire progetti di integrazione per le categorie più deboli, con il coinvolgimento delle associazioni locali di ogni genere.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.