Stampa Stampa
37

VANDALI A PALERMITI, CI RISIAMO


Ignoti hanno danneggiato l’altalena e divelto alcuni giochi installati nella villa comunale  

 di Salvatore TAVERNITI (Gazzetta del Sud)

PALERMITI (CZ) –  17 LUGLIO 2020 –  Ancora azioni di vandalismo a Palermiti. 

Questa volta a farne le spese sono i giochi per bambini installati nella villa comunale, nel centro storico della cittadina, a pochi passi dal municipio e dall’edificio scolastico della primaria.

 Ignoti hanno danneggiato l’altalena e divelto alcuni giochi.

 Già nello scorso periodo natalizio, all’interno della stessa villa comunale,  erano stati presi di mira i due bagni pubblici: i teppisti avevano distrutto completamente un water e un lavabo e lesionato altri servizi igienici, scardinato e sfondato le porte, danneggiato le piastrelle ed anche imbrattato le pareti con bombolette spray di vernice rossa.

Un danno economico di diverse migliaia di euro che è pesato sulle casse comunali e, quindi, sulla comunità locale.

 Il sindaco Roberto Giorla e la sua amministrazione condannando il nuovo episodio, sostengono che «sono gesti vili ed inconcepibili a danno della collettività e dei cittadini più piccoli».

 «Desideriamo rassicurare la cittadinanza – aggiungono – che cercheremo con tutti i mezzi a nostra disposizione i responsabili e, come già accaduto in precedenza, addebiteremo loro ogni responsabilità e il ripristino dello stato dei luoghi, o in alternativa procederemo all’addebito delle spese e alla segnalazione alle autorità competenti».

 Nei giorni scorsi, intanto, sempre a Palermiti, si sono registrati alcuni casi di avvelenamento di cani.

 Si tratta di almeno cinque cani randagi e uno padronale, di cui sono state rinvenute le carcasse o sono stati visti agonizzanti.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.