Stampa Stampa
14

VALLELONGA DIVENTA AMICA DELL’AMBIENTE


Nel consiglio comunale del prossimo 28 dicembre  l’adesione al “Patto dei sindaci per il clima e l’energia”

Fonte: ILVIZZARRO.IT

VALLELONGA (VV) –  24 DICEMBRE 2018 – Il tema della tutela ambientale è stato nel tempo un tema ricorrente per l’amministrazione comunale di Vallelonga che negli ultimi anni è stata interessata prima dalla controversa eventualità di realizzare all’interno del proprio territorio una “discarica per rifiuti speciali non pericolosi” gestita dalla Formica Ambiente, azienda del settore nota alle cronache, poi, più di recente, dall’avvio per l’iter di realizzazione di un impianto di compostaggio.

Si tratta chiaramente di due progetti di valenza diversa e che hanno di conseguenza causato reazioni diverse da parte della comunità che nel 2015 si oppose con gran forza alla realizzazione della discarica proposta dall’azienda di Manlio Cerroni fino, anche per volontà dell’amministrazione, a far definitivamente tramontare il progetto.

E proprio il consiglio comunale guidato dal primo cittadino Abdon Servello per confermare con forza il proprio interesse verso il tema ecologista si incontrerà, nel cuore delle feste di fine anno, nella seduta fissata per il prossimo 28 dicembre (con prima convocazione alle ore 18 e eventuale seconda convocazione alle 19) per trattare dell’unico argomento all’ordine del giorno: l’adesione al “Patto dei sindaci per il clima e l’energia”.

Il “Patto dei sindaci per il clima e l’energia” è un movimento internazionale, guidato esclusivamente dai sindaci, lanciato e sostenuto dall’Unione europea, attraverso il quale gli enti locali si impegnano a favore dell’energia sostenibile, per ridurre le emissioni di CO2, aumentando il livello di efficienza energetica e la produzione di energia da fonte rinnovabile.

L’impegno preso dagli enti e dai primi cittadini con l’adesione volontaria al Patto è dunque quello di porre in essere interventi che mirino ad aumentare l’efficienza energetica e l’impiego di fonti rinnovabili di energia nel territorio di propria competenza. Il progetto è cresciuto negli anni e ad oggi conta sull’adesione di oltre 7mila enti locali e regionali in ben 57 paesi.

 Le città e i paesi firmatari – tra qualche giorno quindi anche il Comune di Vallelonga – si impegnano attivamente per l’obiettivo di ridurre del 40% le emissioni di gas serra entro il 2030 e concordano di adottare un approccio per la mitigazione del cambiamento climatico e per garantire un’energia sicura, sostenibile e accessibile a tutti. Come detto, il 28 dicembre, è atteso il disco verde da parte del consiglio comunale guidato da Servello per l’adesione al Patto.

Si tratterebbe del terzo Comune del Vibonese che formalizza la propria adesione al Patto dopo Cessaniti (che aderì nel 2015) e Joppolo (2016). 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.