Stampa Stampa
32

VALLEFIORITA, OK DEL CONSIGLIO A LINEE POLITICHE E PROGRAMMATICHE


Punto passa con voti maggioranza, assente opposizione per protesta

 di Salvatore TAVERNITI (Gazzetta del Sud, 1 feb 2022)

 VALLEFIORITA (CZ) –  7 FEBBRAIO 2022 – Il consiglio comunale di Vallefiorita, presieduto dal sindaco Salvatore Megna, ha approvato le linee guida politiche e programmatiche dei prossimi cinque anni. 

La pratica è stata adottata con il solo voto del gruppo di maggioranza, in quanto i tre consiglieri della minoranza “Insieme per cambiare”, Enzo Bruno, Antonio Chidoni e Rosa Lippelli, non hanno preso parte alla seduta per protesta, poiché convocata di mattina e quindi in un arco temporale coincidente con l’orario di lavoro dei consiglieri e dei cittadini.

 La stessa opposizione, con una nota, ha sollecitato il sindaco a convocare i prossimi consigli di pomeriggio.

 Durante la discussione sull’ordine del giorno, il sindaco Megna ha affermato che con l’approvazione delle linee programmatiche vengono fissati in maniera chiara gli obiettivi e le volontà dell’amministrazione.

 «Creare e percorrere ogni strada possibile – ha detto – per incentivare la crescita e lo sviluppo economico, sociale, culturale della comunità, gettando basi solide su cui costruire il miglior futuro possibile per chi verrà dopo di noi».

Megna ha spiegato che obiettivo prioritario dell’amministrazione è la riapertura della casa anziani, «ristabilendo la condizione di agibilità strutturale e amministrativa, fondamentale per poter rimettere sul mercato una struttura idonea all’ottenimento degli accrediti necessari e funzionali alla ripresa dell’attività».

 È stato posto l’accento anche sul piano strutturale comunale che, secondo gli amministratori, dovrà essere riprogettato adeguandolo alle linee del quadro territoriale paesaggistico della Regione Calabria.

 Nell’ambito delle politiche di sviluppo e valorizzazione del territorio e delle risorse, il Comune punterà l’attenzione sulla zona montana, intesa come risorsa per la produzione della materia prima da destinare al mercato della lavorazione del legno, ma anche come risorsa e punto di attrazione turistica su cui impiantare progetti specifici mirati a stimolare flussi turistici legati all’ambiente, alla caccia, allo sport e al relax.

 «Un primo significativo impegno – ha precisato il sindaco – è quello di riqualificare, riorganizzare e ampliare l’area picnic in località Schiavi, che dovrà garantire bel breve termine un’offerta di servizi e strutture idonee a rendere una fruibilità annuale dell’area».

 Viene confermato, inoltre, l’impegno volto al completamento dell’area cimiteriale interessata dal dissesto idrogeologico e quello finalizzato alla valorizzazione del borgo con il recupero di immobili e delle aree del perimetro del borgo antico.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.