Stampa Stampa
38

VALLEFIORITA (CZ) – CONSIGLIO DICE “SÌ” A BILANCIO PREVISIONE


Documento ammonta a circa 12 milioni di euro, con la previsione di circa 70 mila euro di avanzo di amministrazione

di Salvatore TAVERNITI (Gazzetta del Sud, 31 marzo 2018)

VALLEFIORITA (CZ) –  3 APRILE 2018 –  Il consiglio comunale di Vallefiorita ha approvato il bilancio di previsione e il documento unico di programmazione per il triennio 2018-2020.

Sul documento contabile hanno relazionato il sindaco Salvatore Megna e l’assessore al ramo Tonino Laugelli.

Il bilancio, in particolare, ammonta a circa 12 milioni di euro, con la previsione di circa 70 mila euro di avanzo di amministrazione, ed ha ottenuto il voto unanime dei consiglieri in aula. E’ stato sottolineato che rispetto al triennio precedente si registra un taglio di 200 mila euro di trasferimenti statali.

«Riusciamo, comunque – ha affermato il sindaco – a mantenere inalterato il livello dei servizi comunali, senza aumentare i tributi. C’è da registrare, inoltre, la limitazione ad ogni spazio di manovra conseguente ad un risarcimento di danni che il Comune è stato condannato a pagare dal Tribunale. Ma c’è l’impegno sempre vivo di ricercare nuove fonti di finanziamento regionali, nazionali ed europee».

«Anche quest’anno – ha aggiunto – prevediamo di valorizzare i nostri prodotti tipici, come l’olio extravergine di oliva, e di promuovere il territorio e la nostra montagna».

Il consiglio ha anche approvato i provvedimenti relativi ai piani di zona per l’edilizia economica e popolare e per gli insediamenti produttivi; il piano delle alienazioni immobiliari; il piano dei rifiuti 2018, che ammonta a 295 mila euro, e le relative tariffe, rimaste invariate rispetto allo scorso anno.

Nutrito il programma triennale delle opere pubbliche, che, per il solo anno 2018, comprende l’adeguamento sismico degli edifici scolastici (792 mila euro); interventi di risparmio energetico (oltre 150 mila); la dismissione dell’obsoleto impianto di depurazione e la realizzazione di uno nuovo, grazie al finanziamento regionale di 450 mila euro; la ristrutturazione del cimitero (550 mila).

E ancora, la messa in sicurezza del centro abitato dal rischio inondazioni (3 milioni e 250 mila); l’adeguamento strutturale e antisismico e la ristrutturazione del municipio (oltre 900 mila); il completamento della rete fognaria (200 mila); la messa in sicurezza della zona periferica di corso Italia (100 mila euro).

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.