Stampa Stampa
17

«VAI VIA NEGRO», E LO PRENDONO A SPRANGATE


Dominicano era con la moglie, l’aggressione nel catanzarese

di REDAZIONE

FALERNA (CZ) –  18 AGOSTO 2018 – Aggressione al grido di “negro di m.. Risali in macchina e vai via che qui in Calabria i negri non sono accettati”.

Lo ha denunciato alla Polizia di Lamezia Terme un cittadino dominicano sposato con una donna calabrese. L’uomo, in compagnia della moglie incinta, e della suocera, in un ristorante sarebbe stato insultato da un presunto cameriere e poi colpito a sprangate fuori dal locale.

Sull’episodio indaga la polizia che sarebbe sulla buona strada per l’identificazione degli aggressori. Il fatto sarebbe avvenuto nella notte di Ferragosto e anche la suocera del giovane avrebbe riportato una frattura. Secondo quanto riferito dalla vittima, l’aggressione avrebbe avuto origine all’interno del ristorante per le lamentele espresse per alcune pietanze. 

All’esterno alcune persone si sarebbero avvicinate urlandogli frasi razziste e colpendo l’auto. Un’altra persona, con un bastone in mano, si sarebbe rivolto ad un extracomunitario che era presente dicendogli di cacciare “questo negro di m..”. 

Da quanto appreso, sono stati individuati dalla Polizia di Stato tre dei presunti aggressori. Personale del Commissariato di Lamezia Terme sta svolgendo le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica sull’aggressione alla quale avrebbero partecipato complessivamente sette persone.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.