Stampa Stampa
192

VACCINO OVER 80, “AUSER CHIARAVALLE CENTRALE”: «ASP FACCIA CHIAREZZA»


Tino: “Fornisca chiarimenti sull’accordo con i medici di base”

di Fra. POL. 

CHIARAVALLE CENTRALE (CZ) –  25 FEBBRAIO 2021 –  «L’Associazione AUSER di Chiaravalle Centrale ha ritenuto utile dialogare con i Referenti Aziendali ASP Catanzaro per fare chiarezza in merito alle contrastanti notizie,che da giorni si rincorrono sulla  stampa,diramate dalla Regione Calabria sull’ avvio della campagna vaccinale per i soggetti over 80».

Lo afferma la presidente dell’associazione Auser di Chiaravalle Centrale, Giovanna Tino.

Che aggiunge: «Notizie molto frammentarie, che trattano di accordi tra Regione , ASP e Medici di Medicina Generale  per l’ organizzazione della campagna vaccinale AntiCovid19  ed un ipotetica data di inizio quella del 22 Febbraio  alla quale però , di fatto, non è seguita nessuna certezza circa le modalità di reclutamento dei soggetti anziani da vaccinare ed il luogo dove i nostri anziani si sarebbero dovuti  recare per il vaccino!

A fronte di questa fase così incerta e che avrebbe dovuto precedere  tutta la fase di approvvigionamento del necessario fabbisogno dei vaccini per tutta la popolazione , ancora oggi dopo due mesi dall’ inizio del VACCINO DAY , tutto è ancora in fase organizzativa».

Tino sottolinea ancora: «Pertanto  in qualità di Presidente del Circolo AUSER  di Chiaravalle in questa fase di incertezza, avendo ricevuto numerose richieste di informazioni  da parte degli iscritti al Circolo AUSER di Chiaravalle e a sostegno di tutta la popolazione anziana del nostro comprensorio, la sottoscritta ha ritenuto opportuno chiedere ulteriori chiarimenti in merito ai Referenti Aziendali incaricati alla gestione di questa delicatissima fase di tutela della salute di una parte fragile della nostra Comunità.

Al momento, come da contatto telefonico con la Dr.ssa Parrello, Responsabile F.F. del Distretto di Soverato e con il Dr. Cilurzo Rocco Responsabile Casa della salute di Chiaravalle ,ed in attesa di un incontro a breve , abbiamo avuto conferma delle notizie diffuse dai media circa l’accordo con i Medici di Medicina Generale i quali saranno gli interlocutori primari con i loro pazienti over 80 e il cui compito sarà quello di informarli e convocarli per la somministrazione del vaccino, dello sforzo per avere le dosi necessarie al fine di  coprire l’intero fabbisogno di tutta la popolazione rientrante nei range indicati dal Ministero della salute e la disponibilità della Casa della Salute nel mettere a disposizione  alcuni  locali che già sono stati utilizzati dai nostri Medici di MMG per la vaccinazione Antinfluenzale».

La presidente, inoltre, evidenzia che «allo stato attuale i ritardi circa l’inizio della vaccinazione, ci informano che sono imputabili alle modalità di accaparrarsi i vaccini, alla logistica circa il trasporto, all’individuazione delle sedi di custodia, il tutto per garantire al massimo  la sicurezza nel maneggiare i vaccini nella fase precedente la somministrazione.

In attesa di poter dare informazioni più dettagliate ai soggetti fragili a cui è dedicata questa fase di vaccinazione abbiamo manifestato tutta la collaborazione possibile da parte della nostra Associazione di Volontariato AUSER».

Tino conclude: «Nel ringraziare i nostri Interlocutori Aziendali per la disponibilità e la celere consegna di notizie certe e rassicuranti , appena la Struttura Dipartimentale e i Centri Vaccinali saranno pronti per l’avvio della Vaccinazione sarà nostra cura darne ampia diffusione». 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.