Stampa Stampa
15

USO BENI MOBILI E IMMOBILI, DA GIUNTA COMUNALE PALERMITI OK A RAZIONALIZZAZIONE


Palermiti, il municipio

Misure riguardano le dotazioni strumentali, anche informatiche, degli uffici, le autovetture di servizio e i beni immobili ad uso abitativo o di servizio

 di Salvatore TAVERNITI (Gazzetta del Sud, 23 maggio 2021)

 PALERMITI (CZ) –  25 MAGGIO 2021 –  Piano triennale per la razionalizzazione dell’utilizzo dei beni mobili e immobili finalizzato al contenimento delle spese.

 Lo ha adottato la giunta comunale di Palermiti, guidata dal sindaco Dolmenico Emanuele.

 Le misure riguardano le dotazioni strumentali, anche informatiche, degli uffici, le autovetture di servizio e i beni immobili ad uso abitativo o di servizio.

 L’amministrazione ha innanzitutto considerato che allo stato non è possibile ridurre ulteriormente i costi di funzionamento  ai fini del conseguimento di economie di bilancio, poiché «ogni bene mobile e immobile e le attrezzature d’ufficio sono indispensabili per la gestione corretta dell’attività amministrativa e per conseguire un livello minimo di efficienza ed efficacia».

 Secondo quanto è stato reso noto, i beni immobili di proprietà comunale sono utilizzati per l’espletamento di funzioni istituzionali o sono ceduti in regolare locazione per cui sull’ente non ricade alcun onere se non per la manutenzione straordinaria, del tutto sporadica o occasionale, mentre costituiscono fonte di reddito annuale.

 Gli automezzi in dotazione degli uffici sono di proprietà comunale e sono solo tre, utilizzati per il servizio tecnico; non sono previste autovetture di rappresentanza.

 Le dotazioni strumentali e informatiche sono di proprietà comunale e in numero appena sufficiente per garantire il normale funzionamento, mentre non vi è allo stato alcuna assegnazione di apparecchiature di telefonia mobile.

 Le misure finalizzate alla riduzione delle spese adottate dalla giunta riguardano l’istituzione per gli automezzi di servizio di schede di viaggio con l’indicazione giornaliera dell’utilizzo e dei chilometri percorsi e la verifica della possibilità di definire nuove condizioni contrattuali delle funzioni telefoniche e telematiche.

 Gli amministratori, infine, invitano i responsabili dei servizi a porre la massima attenzione alla concreta razionalizzazione della spesa, mentre l’ufficio di ragioneria predisporrà con cadenza annuale una relazione specifica sulle azioni e gli interventi.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.