Stampa Stampa
17

UN’ICONA DA EMULARE


A Serrastratta il Cantagiro ricorda Dalida

di REDAZIONE

SERRASTRETTA (CZ) – 15 OTTOBRE 2018 –  Il Cantagiro e Dalida, 50 anni dopo.

La manifestazione canora itinerante, nata nel 1962, ha scritto la storia della canzone e dello spettacolo italiano, e nel 1968 registrò la partecipazione della grande Dalida che ottenne un brillante terzo posto con il brano “Un po’ d’Amore” a pochissimi voti da Gianni Morandi e da Caterina Caselli.

Da allora è passato mezzo secolo che non ha tuttavia scalfito il ricordo del successo della calabrese Dalida, al secolo Jolanda Cristina Gigliotti, una delle artiste più rappresentative dell’intero panorama musicale internazionale, le cui radici di sangue, di cultura e di idioma, sono italiane, precisamente di Serrastretta, centro della provincia di Catanzaro.

Una carriera incredibile, realizzata sul panorama internazionale ma soprattutto in Francia, con più di 125 milioni di dischi premiati da oltre settanta dischi d’oro in sette lingue, numerosi dischi di platino e quello di diamante (creato appositamente per lei). Tra i molteplici riconoscimenti che le sono stati attribuiti figurano due Oscar mondiali della canzone. Insieme a Edith Piaf, Dalida è senza ombra di dubbio la cantante che ha maggiormente contrassegnato la musica leggera transalpina del XX secolo.

Una vera e propria icona, un esempio da emulare anche per i tanti giovani cantanti partecipanti al Cantagiro, da qualche anno rilanciato dal patron Enzo De Carlo,calabrese doc, che l’ha fatto diventare una fucina di giovani cantanti, un laboratorio artistico con i tanti stage organizzati, le masterclass utili alla loro crescita artistica.

Ed Il Cantagiro –con l’Associazione “CalabriaArtes”, sua referente regionale – proprio in occasione del cinquantesimo anniversario della partecipazione di Dalida all’edizione 1968, in stretta sinergia e collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Serrastretta ed in particolare con il Sindaco Felice Maria Molinaro e con l’Associazione Dalida, presieduta da Franco Fazio, ha inteso unire in un evento il ricordo dell’indimenticabile Dalida e il suo profondo legame con Serrastretta, con la passione che anima tanti giovani cantanti per il mondo della musica.

Ed ecco come nasce l’evento “Nel Ricordo di Dalida, i giovani cantanti del Cantagiro omaggiano la grande Artista” in programma sabato 20 Ottobre, alle ore 21 presso l’anfiteatro Dalida di Serrastretta (CZ).
La manifestazione è realizzata con il contributo della Regione Calabria, che già nel 2017, per volontà del Presidente Mario Oliverio, ha commemorato i trent’anni dalla scomparsa della grande artista, recentemente celebrata anche a Parigi, presso l’istituto Italiano di Cultura, organismo del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale italiano.

Nel corso della serata del 20 ottobre saranno proposte le immagini della storica partecipazione di Dalida al Cantagiro 1968 ed un talk show con la proiezione di diversi filmati e resoconti giornalistici dell’epoca che racconteranno il legame con Serrastretta della grande cantante, il cui nome può diventare per il centro catanzarese uno strumento di marketing territoriale attraverso le tante inziative e progetti – alcuni di respiro anche internazionale- messi in atto dal Comune e dalla stessa Associazione per ricordare questa leggenda musicale che ha saputo incantare tutto il mondo.

I giovani cantanti del Cantagiro – curati dall’Accademia Musicale “ F. Chopin” diretta dal maestro Elvira Mirabelli – sul palco porteranno alcune tra le più belle canzoni dell’artista, mentre nel pomeriggio ripercorreranno la storia umana e professionale della stessa cantante con la visita alla Casa Museo “Dalida” gestita con grande passione dall’Associazione “Dalida” e che raccoglie varie testimonianze e materiali fotografici.

Ad impreziosire ancor di più la serata evento quale ospite d’onore, ecco un vero e proprio mito della musica italiana: Katia Ricciarelli che, accompagnata dal tenore Francesco Zingariello, si farà interprete anche di un ricordo musicale della grande artista.

A condurre la serata due giovani entrambi calabresi ma già affermati a livello nazionale: Roberta Morise e Cataldo Calabretta. Roberta Morise, bellissima ed elegante conduttrice, già protagonista su RaiUno di programmi di grandissimo successo, quali L’Eredità, I Migliori Anni, Easy Driver ed attuale presentatrice a fianco di Giancarlo Magalli de “I Fatti Vostri” in onda ogni giorno su Rai2.

Insieme a lei il giornalista Cataldo Calabretta, volto noto della tv ospite a varie trasmissione Rai e da due edizione conduttore del programma “Grand Tour D’Italia“ su Retequattro, il programma che dopo i successi della prima edizione è ripreso da poco settimane sulle reti Mediaset dove sta ottenendo ottimi accolti ed unanimi apprezzamenti. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.