Stampa Stampa
68

UNA “PANCHINA ROSSA” A VILLA RISCH, IL “NO” PERENNE DI AMARONI ALLA VIOLENZA SULLE DONNE


Riceviamo e pubblichiamo:

 AMARONI (CZ) –   26 NOVEMBRE 2020 –  Il 25 novembre è la Giornata Internazionale contro la violenza sulle Donne.

L’amministrazione Comunale ha inteso lasciare un segno tangibile contro la violenza di genere collocando a Villa Risch una panchina rossa, esprimendo così un messaggio forte contro gli abusi psicologici e fisici che culminano anche nel femminicidio.

La panchina rossa in ricordo di tutte le vittime di violenza: la panchina rossa come messaggio di solidarietà; la panchina rossa come espressione di un impegno civile per urlare il nostro NO alla violenza e abbattere il muro del silenzio.

Una panchina rossa che con la sagoma bianca stilizzata del viso di una donna esprime purezza dei sentimenti, spiritualità, reazione ai soprusi, desiderio di libertà e pace verso un nuovo percorso di vita.

Nelle frasi “Non una di meno “ e “Non è normale che sia normale” forte il messaggio per dire BASTA! ad ogni forma di violenza.

La struttura della panchina commissionata dall’Amministrazione Comunale è stata realizzata artigianalmente da Rocco Marinaro, maestro fabbro di Amaroni, e completata nella pittura e rifinitura da Giuseppe e Natalia Devito, Salvatore Raffaele a cui va il nostro ringraziamento per la disponibilità e la collaborazione, resi in forma totalmente gratuita.

Un grande lavoro di gruppo che arricchisce il significato di questa opera – simbolo.

 AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI AMARONI  

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.