Stampa Stampa
23

“UNA MORTE APPARENTE”, A LAMEZIA UN RICORDO DI FABRIZIO DE ANDRÈ


Omaggio a uno dei più grandi interpreti della musica italiana, capace di rivoluzionare il panorama cantautorale

di REDAZIONE

LAMEZIA TERME (CZ) –  12 GENNAIO 2020 – In occasione del 21° anniversario della morte di Fabrizio de André, ieri sera presso il parco Tramonte e Cristiano, già parco Gancìa, nel centro storico di Sambiase a Lamezia Terme, si è tenuta la serata intitolata “Una morte apparente”, in ricordo del cantautore genovese.

La serata, organizzata dal bed and breakfast Casa Due Torri e associazione Via degli Ulivi, in collaborazione con il movimento culturale Dorian – la cultura dei giovani, è stata un omaggio a uno dei più grandi interpreti della musica italiana, capace di rivoluzionare il panorama cantautorale, introducendo tematiche che grazie alla sua bravura sono potute arrivare a un più vasto pubblico.

L’incontro, moderato da Roberto Martello e da Giovanni Mazzei, dopo i saluti istituzionali da parte di Franca Adriana Isgrò (Presidente ass. Via degli Ulivi, gestore del parco) si è aperto con l’interpretazione di alcuni brani di De André ad opera di giovani lametini.

Subito dopo la parte introduttiva è stato dato ampio spazio al professore Filippo D’Andrea, il quale ha approfondito tematiche e corrispondenze deandreiane in relazione alla poetica di Franco Costabile, in una relazione dal titolo: “De André e sintonie letterarie con Costabile”.

La declamazione di “Preghiera in gennaio”, ad opera di Giovanni Mazzei, ha fatto da spartiacque con la seconda parte dell’intervento del prof. D’Andrea.

Lo stesso ha interpretato, infatti, dei brani di Fabrizio De André, accompagnato dal maestro Domenico Scarpino al cajon, inoltre ha eseguito alcune sue composizioni su poesie di Franco Costabile, accompagnato dai maestri Giuseppe Andricciola (basso), Lorenzo Iannazzo (percussioni), Luigi Mete (chitarra).

La serata è stata inoltre arricchita dagli interventi musicali di: Pasquale Cerra (Don Raffaé), Francesco Cristiano (Fiume Sand Creek e Un chimico), Saverio Falvo, Enza e Roberto Martello (Geordie e Smisurata Preghiera).

L’incontro si è aperto a interventi del pubblico.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.