Stampa Stampa
9

UNA DUE GIORNI AL “CAMPUS SPORTIVO LORICA 2018”


Coinvolti sinergicamente tutti i licei sportivi calabresi

di REDAZIONE 

PRESERRE (CZ) –  1 GIUGNO 2018 –  Due magnifiche giornate all’insegna dello sport e della natura, il progetto “Campus Sportivo Lorica 2018”, tenutosi nelle giornate del 29 e del 30 maggio, ha visto coinvolti a lavorare sinergicamente tutti i licei sportivi calabresi, che come meta per la pratica delle varie attività Outdoor hanno scelto Lorica, “la Perla della Sila”.

Un progetto di cui andar fieri, realizzato grazie ai finanziamenti messi a disposizione dalla Regione Calabria – Assessorato alle Politiche giovanili, che ha coinvolto ragazzi e ragazze frequentanti le prime e seconde classi dei Licei Scientifici a indirizzo Sportivo della Calabria, con l’obiettivo di promuovere la funzione educativa e sociale dello sport e valorizzare, al contempo, le risorse naturali della nostra regione.

Dieci Licei sportivi, insieme per portare avanti un progetto stimolante e innovativo, all’insegna della buona pratica sportiva, della socialità e della collaborazione tra istituti scolastici con eguale indirizzo. Dieci Licei protagonisti di un progetto pilota, che senza alcun dubbio avrà seguiti e riscontri positivi per molti: per le piccole realtà di montagna presenti in Calabria, che hanno avuto l’opportunità di accogliere 80 giovani studenti, per gli studenti stessi, accomunati da un profondo amore per lo sport che hanno avuto occasione, grazie al progetto di conoscersi, scambiarsi opinioni e confrontarsi e per la Calabria che dimostra ancora una volta, la voglia d’impegnarsi e mettere in campo idee innovative per tenere stretta a sé giovani atleti e giovani talenti.

Tra i Licei coinvolti: IIS di Cetraro, IIS Valentini di Castrolibero, L.S. Filolao di Crotone, IIS Nostro Repaci di Villa San Giovanni, IIS R.Piria di Rosarno, IIS N. Pizi di Palmi, LSM. Guerrisi di Cittanova, L.S. A. Volta di Reggio Calabria, L.S. G. Berto di Vibo Valentia e l’istituto Capofila del progetto della rete LISS dei Licei Sportivi, IIS Fermi di Catanzaro che sulla spinta del Dirigente Scolastico Dott.ssa Teresa Agosto ha portato avanti con tenacia e dedizione un progetto così importante, coinvolgendo tutti i Licei sportivi calabresi. Inoltre la dott.ssa Anna Perani, Dirigente del settore “Scuola e Istruzione”, ha fortemente sostenuto la realizzazione del progetto con l’intento di coniugare l’esperienza sul campo dei giovani atleti in settori sportivi “innovativi” perché estranei alla programmazione curriculare con la conoscenza del territorio. L’esperienza rivelatasi estremamente interessante, stante la bellezza dei luoghi visitati, particolarmente attraenti dal punto di vista naturalistico.

Un progetto ben strutturato e organizzato nei dettagli grazie anche al lavoro svolto dal responsabile della rete d’imprese “Destinazione Sila”, Daniele Donnici che con impegno e professionalità si è avvalso della collaborazione di una rete di operatori in Sila, al fine di accogliere i ragazzi e dar loro attrezzature e strumenti necessari per la pratica sportiva. I ragazzi infatti nel corso delle due giornate hanno affrontato, alternandosi in gruppi da 27 studenti, tre prove in un tempo prestabilito: canoa, Mountain bike e corsa di montagna. 

Coinvolti nell’organizzazione e nella gestione dei gruppi, il “Centro Sportivo Lorica”, che ha fornito le canoe con istruttori al seguito per la pratica della canoa nel Lago Arvo, il “Bike Point- Il Chiosco Rosso” che ha fornito le Mountain bike per i ragazzi e la supervisione di tre Guide Ufficiali del Parco, esperte e specializzate nel settore bike e l’associazione “Jure Sport” di San Giovanni in Fiore che con la supervisione degli esperti ha guidato i ragazzi nella pratica della corsa di montagna, sulla splendida passeggiata panoramica adiacente alla sede dell’Ente Parco.

Nella mattinata del 29 maggio, il Direttore f.f. del Parco il dott. Giuseppe Luzzi, insieme alle Guide Ufficiali del Parco ha accolto e dato il benvenuto presso la sede dell’Ente, a Lorica, ai giovani atleti, coinvolti nel progetto. Il Direttore si è detto orgoglioso e soddisfatto di poter ospitare nel Parco Nazionale della Sila, ragazzi così talentuosi e dediti allo sport, dicendo loro “considerate il Parco come la vostra personale palestra all’aperto, siete voi il futuro dello sport in Calabria e noi siamo lieti di accogliervi tra i nostri meravigliosi boschi”.

Dopo aver ringraziato i docenti e i dirigenti il Direttore li ha salutati omaggiandoli con una mini guida del Parco Nazionale della Sila. Il Direttore ha invitato i soggetti gestori, allo scambio e alla proliferazione d’idee innovative da mettere in rete, ribadendo l’importanza di questi luoghi, custodi e portatori di valori di una Calabria, di un Parco, che hanno voglia di crescere e accogliere visitatori e turisti in luoghi che non siano solo fisici, luoghi in grado d’incarnarsi in ricordi, luoghi al cui interno vivono l’anima e il cuore del Parco Nazionale della Sila.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.