Stampa Stampa
11

UN PATTO PER LA LETTURA, ECCO L’IMPEGNO DEL COMUNE DI VALLEFIORITA PER I LIBRI


Vallefiorita, panorama

Obiettivo è di riconoscere e sostenere la crescita socio-culturale

di Salvatore TAVERNITI (Gazzetta del Sud, 12 giu 2022)

VALLEFORITA (CZ) – 14 GIUGNO 2022 – Un patto locale per la lettura.

È stato approvato dalla giunta comunale di Vallefiorita, presieduta dal sindaco Salvatore Megna, come strumento di governance delle politiche di promozione del libro e della lettura adottato dal “Centro per il libro e la lettura” (Cepell) e proposto ad istituzioni pubbliche e soggetti privati, che individuano nella lettura una risorsa strategica su cui investire e un valore sociale da sostenere attraverso un’azione coordinata e congiunta tra i diversi protagonisti presenti sul territorio.

Il Comune di Vallefiorita dal 2017 ha ottenuto la qualifica di “Città che legge”, che tra i compiti prevede appunto la promozione di un patto per la lettura da far sottoscrivere ai soggetti interessati presenti sul territorio.

«L’intento del patto locale – spiegano gli amministratori – è di riconoscere e sostenere la crescita socio-culturale attraverso la diffusione della lettura come valore riconosciuto e condiviso, in grado di influenzare positivamente la qualità della vita individuale e collettiva e di rendere il libro e la lettura un’abitudine sociale allargando conseguentemente la base dei lettori; il patto è anche occasione di socializzazione tra generazioni diverse e ambienti sociali differenti». 

La sottoscrizione del patto è tesa a creare una rete tra l’amministrazione comunale e tutti i soggetti pubblici e privati che operano nel campo della promozione della lettura e, quindi, tante professionalità della filiera del libro come bibliotecari, educatori, insegnanti, librai, associazioni culturali.

Finora vi hanno aderito l’Istituto comprensivo di Squillace, l’associazione Terra di Mezzo, la cooperativa sociale Liberamente, lo spazio bimbi “La Maruca” e due librerie. Riguardo alla lettura, la Calabria secondo l’inchiesta Istat è al diciottesimo posto tra le regioni italiane : nel 2016 il 69% della popolazione, dai sei anni in su, non ha aperto un libro; e l’Istat segnala che la Calabria, nella graduatoria regionale relativa al possesso di libri da parte delle famiglie, si colloca all’ultimo posto in Italia.

Con il patto per la lettura, il Comune di Vallefiorita si impegna a procurare il necessario raccordo con gli altri comuni del territorio, anche tramite le istituzioni scolastiche presenti, a creare un gruppo locale di progetto che possa seguire con continuità le iniziative e per definire le azioni necessarie al fine di incrementare gli indici di lettura. Insomma, per rendere la pratica della lettura un’abitudine sociale diffusa. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.