Stampa Stampa
6

UN NO AI RIFIUTI, UN SÌ ALL’INTEGRAZIONE


A Badolato giornata di Legambiente dedicata al rispetto della natura e alla cultura dell’accoglienza

di REDAZIONE

BADOLATO (CZ) –  3 OTTOBRE 2018 –  Legambiente Calabria domenica 30 settembre è stata impegnata a Badolato con l’iniziativa di punta regionale “Puliamo il mondo” con l’intento non solo di sensibilizzare alla corretta gestione dei rifiuti, ma anche di dare un forte segnale contro i pregiudizi e per dire sì all’integrazione tra popoli, all’accoglienza e alla cultura.

L’iniziativa, alla quale hanno collaborato anche il Comune di Badolato e l’associazione Riviera e Borghi degli Angeli, si è svolta insieme ai rifugiati ospiti del CIR (Centro Italiano Rifugiati) di Badolato provenienti dalla Nigeria, dal Gambia e dal Mali.

I giovani del CIR hanno collaborato con molto piacere all’azione di pulizia del borgo storico di Badolato e hanno dimostrato come si siano integrati molto bene con gli abitanti del posto. Una cura dei luoghi condivisa che, in un momento nel quale lo straniero viene visto con ostilità, ha oltrepassato gli stereotipi dimostrando che la diversità ed il confronto sono ricchezze. Osservare la collaborazione tra i soci legambientini e gli ospiti immigrati è stato il segnale più bello di Puliamo il mondo dai pregiudizi, un segno che il cambiamento può avvenire e che l’integrazione è la base di una società civile.
Durante la mattinata a Badolato un momento è stato dedicato ai più piccoli che sono stati coinvolti con laboratori creativi sempre con lo scopo di seminare l’amore e l’accoglienza.

La campagna di volontariato ambientale per la vivibilità e la bellezza dei luoghi, che quest’anno cerca l’integrazione e vuole l’abbattimento delle barriere culturali e sociali, nei giorni 28 e 29 settembre si è svolta anche in altre località calabresi con i Circoli. Il Circolo di Girifalco giorno 29 ha svolto l’iniziativa con l’Istituto Comprensivo Girifalco-Cortale; il Circolo petilino nel Parco Nazionale della Sila ha portato i liceali per l’azione di pulizia e ha coinvolto il comune di Roccabernarda in un’altra azione nei giorni 28 e 29; a Cerisano il Circolo ha realizzato Puliamo il mondo con altre associazioni.

A Roccella Jonica, invece, l’associazione ambientalista ha coinvolto gli scout e un gruppo micologico per la pulizia della strada che porta al bosco Catalano.

Le iniziative non sono terminate per la campagna perché il 7 ottobre a Cittanova verrà pulito Villaggio Zomaro e il 14 ottobre in Sila a cura del locale circolo di San Giovanni in Fiore con Walk&Clean si svolgerà una escursione micologica e la pulizia del bosco; l’azione di pulizia si svolge durante la terza edizione di Sila Mountain Fest, il Festival organizzato da Legambiente e CamminaSila per promuovere, conoscere e fruire in maniera sostenibile l’Altopiano Silano, il tutto si svolgerà il 13 e 14 ottobre tra Lorica e San Nicola-Silvana Mansio.

Interessante è stato il ritorno dopo tanti anni di Puliamo il mondo a Mormanno sul Pollino.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.