Stampa Stampa
146

UN “GESTO D’AMORE” ALLA PARROCCHIA, AMARONI SI FA SEMPRE PIÙ DOLCE


L’artista Antonio Todaro ha realizzato una scultura lignea raffigurante la chiesa di Santa Barbara omaggiandola alla comunità parrocchiale

di Franco POLITO

AMARONI (CZ) –  9 MARZO 2021 –  Mani sapienti, mani delicate, mani che racchiudono tutto l’amore per la propria terra natìa.

Sono quelle dell’artista amaronese Antonio Todaro.

La sua innata capacità di lavorare legno, ferro e qualsivoglia materiale che si presti ad essere plasmato dall’uomo si è trasformato in omaggio alla “Cittadina del Miele” e ai suoi simboli.

Palazzo Canale, storica sede del municipio; Fontana Vecchia, pittoresco ritrovo di intere generazioni; la chiesa dedicata alla patrona Santa Barbara Vergine e Martire, luogo di culto per eccellenza: Antonio Todaro, ormai in pensione, li ha riprodotti fedelmente, trasformandoli in delicate sculture lignee.

 Quella della parrocchia, poi, è divenuta un “gesto d’amore”, un “dono fatto col cuore”. Ieri, durante la celebrazione della messa domenicale, la sorpresa inattesa e per questo maggiormente gradita. 

L’artista l’ha donata alla “sua” chiesa. Vi resterà custodita assieme gli altri tesori che conserva con fiera religiosità.

Compiaciuto il parroco don Roberto Corapi da cui sono giunte parole di gratitudine «al signor Todaro per questo “regalo” di amore che oggi ha fatto alla nostra comunità parrocchiale».

Il giovane sacerdote parla di un «vero artista, un uomo con le mani d’oro. L’ho  conosciuto per la sua bravura a Natale con la realizzazione del presepe all’esterno, realizzato nei pressi della piazza del paese.

Oggi questo omaggio alla parrocchia mi riempie di gioia e di gratitudine al Signore, perché coincide con il mio ottavo mese dall’ingresso qui ad Amaroni».

Il parroco, inoltre, non nasconde il crescente entusiasmo del suo ministero ad Amaroni. «Qui – confessa –  sto scoprendo davvero tanti doni e sto respirando il clima della vera famiglia perché mi sento amato e coccolato».

E ieri, circondato dall’affetto dei bambini del catechismo, delle famiglie e del sindaco Luigi Ruggiero, nel corso della celebrazione eucaristica ha benedetto il dono insieme al signor Todaro, ringraziandolo pubblicamente «perché oggi il signore Gesù ha scritto un’altra bella pagina del Vangelo qui ad Amaroni».

Un “gesto d’amore”, un “dono fatto col cuore”: la “Cittadina del Miele” si fa sempre più dolce.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.