Stampa Stampa
73

UN ANNO SENZA LOREDANA SCALONE, STALETTÌ NON DIMENTICA


Comunità ha ricordato giovane donna uccisa l’anno scorso tra gli sogli di Pietragrande

di Salvatore CONDITO

STALETTÌ (CZ) –  27 NOVEMBRE 2021  –  Si stringe la comunità nel ricordo di Loredana Scalone, barbaramente uccisa da ventotto coltellate da Sergio Giana l’uomo con cui aveva una relazione tormentata culminata nella morte, il suo cadavere trovato una mattina di un anno fa tra gli scogli di Pietragrande.

L’amministrazione comunale del Sindaco Alfonso Mercurio, ha inteso interpretare i sentimenti di tutta la popolazione; ritrovandosi i nella chiesa santa Maria assunta dove il parroco don Rosario Greto ha celebrato una messa nel suo ricordo.

Loredana Scalone era una donna di grande cuore e animo, sempre pronta ad aiutare tutti, lavorava come collaboratrice domestica, sempre con il sorriso pronto; un amore malato che nel giorno del ricordo delle vittime di violenza, lascia una profonda amarezza.

L’amore spesso diventa possessione trasformando le persone da soggetto a oggetto di desiderio, oggi i casi di femminicidio sono in costante aumento malgrado il codice ‘rosso’ che ha inasprito le pene.

Nel corso della celebrazione eucaristica il parroco don Rosario Greto, ha ricordato la figura di questa giovane donna e mamma, il suo sacrificio il suo amore per la vita, la triste a atroce morte.

Conclusa la celebrazione eucaristica un corteo si è recato presso il viale san Gregorio dove è stata sistemata una panchina rossa che ricorda questa donna uccisa e abbandonata in una notte di settembre in mezzo agli scogli, un minuto di silenzio ed un cero come simbolo di luce e pace.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.