Stampa Stampa
13

UE.COOP CALABRIA, SOLIDARIETÀ E INCLUSIONE COOPERATIVA CONTRO IL RACKET E L’USURA


Tappa ad Amantea “Carovana” organizzata nell’ambito del Progetto “Economie di Libertà” finanziato dal Ministero dell’Interno

di REDAZIONE

AMANTEA (CS) –  1 NOVEMBRE 2021 –  In attuazione del Protocollo sottoscritto tra la Fondazione Interesse Uomo e l’Unione Europea delle Cooperative (UECOOP) si è fermata ad Amantea la quinta tappa della “Carovana Antiracket e Antiusura” organizzata nell’ambito del Progetto “Economie di Libertà” finanziato dal Ministero dell’Interno nell’ambito del PON Legalità 2014-2020 per aiutare concretamente chi è stato colpito dai fenomeni di usura e di estorsione.

“In cammino per la libertà. Cooperanti di legalità” il tema oggetto del confronto, avvenuto – grazie al supporto delle Associazioni regionali UE.COOP Basilicata e Calabria – in un luogo simbolo e particolare, perché il comune di Amantea è stato sciolto per infiltrazioni mafiose all’inizio del 2020.

Al tavolo dei relatori don Marcello Cozzi presidente della Fondazione Nazionale Antiusura Interesse uomo, don Ennio Stamile coordinatore di Libera Calabria, Pasquale Ruggiero vicepresidente Ue.Coop Calabria e Stefano Giammaria coordinatore Ue.Coop Basilicata.

Numerosi i rappresentanti e soci di cooperative presenti e collegati in video conferenza e, tra loro, anche il presidente nazionale di UECOOP Gherardo Colombo il quale ha parlato di un problema con un profilo economico e un profilo umano, evidenziando l’assoluta necessità di operare soprattutto nel campo della prevenzione attraverso la solidarietà e l’inclusione tipica del modello cooperativo.

Il prossimo evento rivolto alle cooperative associate a UECOOP si svolgerà il giorno 11 novembre a Vibo Valentia.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.