Stampa Stampa
74

“TUTTINSIEMPERSQUILLACE”: «NON SCENDEREMO AL LIVELLO DEL SINDACO»


Mesoraca e Zofrea

Riceviamo e pubblichiamo: 

SQUILLACE (CZ) –  20 AGOSTO 2019 –  È vero! Il sole del “generale agosto” può creare seri problemi, non consentendo, a volte, di riflettere abbastanza prima di parlare.

 Forse sarà questo il motivo per cui il signor Sindaco di Squillace continua a rispondere, sulla stampa locale, alle nostre serie ed articolate richieste con offese di carattere anche personale. 

Ma, stia sereno il signor sindaco che, come abbiamo più volte ripetuto, non scenderemo al suo livello di provocazioni insensate ed insulti gratuiti.

 I motivi sono due: il primo, perché veniamo da una scuola politica e morale diversa dalla sua; il secondo, perché noi abbiamo argomenti da fare valere in questa ed in altre sedi, a difesa della maggioranza dei cittadini squillacesi che, assieme agli altri due consiglieri di opposizione, rappresentiamo. 

 Intanto, ci piace ricordare al signor sindaco che, elettoralmente, non ha mai battuto nessuno di noi perché il Consigliere Mesoraca è stato candidato al Consiglio comunale di Squillace una sola volta, nel 1980, ed è stato eletto come consigliere di maggioranza democristiana con l’allora sindaco Guido Mantella. 

Muccari non esisteva, non compariva in alcuna lista. Il Consigliere Vincenzo Zofrea, invece, non è mai stato candidato in passato. Comprendiamo che la pluridecennale presenza in Consiglio del sindaco Muccari, gli crea un po’ di confusione mentale, ma non tenti di confondere anche i nostri cittadini che sono intelligenti ed hanno la memoria lunga. 

A proposito della nostra richiesta di sopralluogo ai serbatoi che forniscono l’acqua potabile alla comunità: se tutto è in regola, perché non andarci, anche assieme, sul posto? Vorremmo, comunque, rammentare al sindaco che l’istituzione della commissione “consiliare d’inchiesta”, cui fa riferimento, rientra nelle sue competenze. 

Ma capiamo l’imbarazzo che ha nel procedere alla elezione di nuove commissioni! Come potrebbe farlo, come spiegherebbe, questo, ai suoi consiglieri, considerato che il Comune di Squillace è l’unico che, dopo il voto del ventisei maggio, a distanza di tre mesi, e dopo tre riunioni di Consiglio comunale, non ha eletto ancora il suo Presidente? Perchè?

La risposta è chiara: considerato il ricorso pendente davanti al Tar sulla quota rosa, il sindaco non riesce a scegliere chi dovrebbe ricoprire l’incarico di assessore e di presidente consiliare poiché le “richieste e le promesse” sono tante e rischia di fare torto a qualcuno dei suoi! 

Per quanto riguarda il resto, il sindaco sa quale deve essere il ruolo di chi fa opposizione, considerato che lui è stato per trent’anni minoranza e per nove anni e dieci mesi sindaco di questa città. E poi, sa molto bene che noi non siamo abituati a parlare di cose che non conosciamo. 

Tant’è che durante la campagna elettorale – dice Oldani Mesoraca – avevo accettato di partecipare al confronto pubblico televisivo, promosso da una tv locale, con i candidati a sindaco sui problemi del Comune. 

Il sindaco Muccari, purtroppo, si rifiutò di partecipare all’incontro. Ecco perché suona strano che parli così nei nostri confronti. 

A questo punto ci corre l’obbligo di fare qualche domanda diretta al signor sindaco, con l’auspicio che abbia il buon senso di rispondere: 
perché si occupa lei delle nostre richieste, invece di farlo fare agli uffici competenti, per come vuole la legge sulla divisione delle competenze tra organi elettivi ed uffici amministrativi?

Lei, che certamente non è “ignorante”, ben conosce la legge e, quindi, sa bene in cosa incorre chi non la rispetta! 

Signor sindaco, che fine hanno fatto tutte le richieste presentate dalle opposizioni, fino ad oggi rimaste senza risposte? 

Dobbiamo aspettare la scomparsa del caldo sole d’agosto per vedere scomparire anche il suo desiderio di sfuggire ai suoi doveri istituzionali e di poterla vedere impegnata a fare qualcosa per la nostra città tanto bisognosa, invece che continuare a lanciare contumelie a chi le offre la disponibilità alla collaborazione?»

Oldani Mesoraca e Vincenzo Zofrea, Consiglieri comunali di “Tuttinsieme per Squillace”

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.