Stampa Stampa
6

TUTELA MARE, PROSEGUE INTESA ARPACAL – GUARDIA COSTIERA REGGIO


Stipulato accordo di collaborazione per garantire la giusta protezione dell’ambiente marino costiero della Calabria

di REDAZIONE

CATANZARO – 17 APRILE 2019 –  Proseguirà anche per la stagione estiva 2019 l’accordo di collaborazione a difesa del mare calabrese tra l’Arpacal (Agenzia regionale per la protezione dell’Ambiente della Calabria) e la Direzione Marittima – Guardia Costiera di Reggio Calabria, competente sul territorio costiero regionale.

E’ stato siglato  stamattina a Catanzaro il protocollo d’intesa tra l’Agenzia ambientale calabrese, rappresentata dal Commissario Maria Francesca Gatto, e la Direzione Marittima – Guardia Costiera di Reggio Calabria, rappresentata dal Direttore marittimo di Reggio Calabria, Contrammiraglio (CP) Giancarlo Russo.
L’accordo, che avrà durata triennale, prende forza da una pluriennale collaborazione tra i due enti che, già dal 2012 ed ininterrottamente sino ad oggi, hanno lavorato insieme per lo svolgimento di specifiche campagne ma anche nell’ordinaria attività istituzionale di competenza.

I due enti, ciascuno per le proprie competenze istituzionali, si impegnano insieme a garantire la giusta protezione dell’ambiente marino costiero della Calabria sia nella fase di repressione degli illeciti marittimo-ambientali e sia di monitoraggio e comunicazione al pubblico dei dati ambientali acquisiti.

Il tutto, è bene sottolinearlo, ottimizzando l’efficacia delle attività, svolte sul territorio e in mare rispettivamente dalle Capitanerie di Porto e dai Dipartimenti Provinciali ARPACAL, anche con l’obiettivo di pervenire ad economie generali di spesa.

Il personale Arpacal, quindi, nei modi e tempi che saranno concordati con le Capitanerie di porto competenti sulla costa calabrese, saranno a bordo dei mezzi nautici della Guardia Costiera per svolgere non solo le attività di istituto, come la campagna per il monitoraggio delle acque di balneazione, che proprio ieri è iniziata per la stagione 2019, ma ogni qualvolta sia richiesto il loro supporto tecnico-scientifico alle operazioni che le stesse Capitanerie porteranno a compimento.

“La lotta agli illeciti ambientali – ha dichiarato a margine il Commissario Arpacal, Maria Francesca Gatto – ci vede quotidianamente a supporto delle Forze dell’ordine e dell’Autorità Giudiziaria. Ciò che svolgiamo rappresenta comunque un obiettivo primario della nostra attività: il supporto tecnico-scientifico per la tutela dell’ambiente calabrese.

E questa pluriennale collaborazione con la Direzione Marittima si è talmente consolidata negli anni da diventare caso di studio per altre realtà regionali italiane”.

Con l’occasione il Contrammiraglio Russo ha fatto visita agli uffici e ai laboratori della Sede Centrale e del contiguo Dipartimento provinciale di Catanzaro, in particolare incontrando i tecnici del laboratorio bionaturalistico, diretto da Filomena Casaburi, e del laboratorio chimico, diretto da Domenica Ventrice.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.