Stampa Stampa
27

Tributi, da maggio scatteranno le verifiche sui pagamenti


Olivadi, piazza Beato Antonio

Olivadi, piazza Beato Antonio

di Franco Polito

 «Tutti gli utenti sono invitati a controllare i pagamenti effettuati e a versare quanto dovuto con il procedimento del ravvedimento, evitando così il pagamento delle sanzioni».

E’ un’esortazione pacata quello che il sindaco Renato Puntieri rivolge ai suoi cittadini per spronarli a pagare i tributi. Lo fa perché l’amministrazione comunale dal prossimo mese di maggio procederà alla verifica rigorosa e puntuale della regolarità dei pagamenti di tutte le tasse comunali.

Al setaccio verranno passati i versamenti su Imu, acqua potabile, spazzatura, lampade votive e tutto quanto costituisce oggetto di tassazione da parte dell’amministrazione comunale.

Nel formulare la “richiesta” Puntieri deve avere tenuto a mente il motto “uomo avvisato mezzo salvato”. Il sindaco, infatti, nell’appello agli olivadesi puntualizza come «il mancato o insufficiente pagamento comporterà l’applicazione di pesanti sanzioni».

E siccome il primo cittadino deve comportarsi come un “buon padre di famiglia” dopo il bastone Puntieri non disdegna la carota. Il sindaco coglie l’occasione per informare «che l’amministrazione comunale ha già applicato al minimo le aliquote per tutte le tasse ed eliminato l’addizionale Irpef».

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.