Stampa Stampa
35

TRASVERSALE DELLE SERRE, SCHIAVELLO: «UN DOVEROSO GRAZIE A PUNGITORE»


Riceviamo e pubblichiamo:

PRESERRE (CZ) –  31 DICEMBRE 2018 –  «Per uno stato di necessità dovuto alle dimissioni del presidente, dr. Francesco Pungitore, e del vice presidente, sen. Silvia Vono, e al fine di non disperdere il patrimonio di impegno civico accumulato in anni di iniziative e lotte, ho accettato, in via temporanea, di assumere la Presidenza del Comitato civico “Trasversale delle Serre- 50 anni di sviluppo negato “.

Sento la necessità di ringraziare e salutare il fraterno amico Francesco Pungitore che da presidente del sodalizio ha saputo essere protagonista, in questi anni, di tutte le iniziative che hanno tenuto alta l’attenzione dei cittadini su una problematica molto sentita, ossia la necessità di garantire, dopo decenni di abbandono e di situazioni al limite del paradossale, un diritto negato per più di 50 anni ai cittadini di questo martoriato lembo di terra: avere una strada degna di questo nome, scorrevole e sicura, di collegamento tra lo Jonio e il Tirreno, che consenta ai territori delle due coste di essere più vicini attraversando le Serre, una strada che scongiuri l’isolamento dovuto, ciclicamente, ad una rete viaria fatiscente che ad ogni timida pioggia frana e va in tilt.

Va apprezzato lo sforzo che ha sostenuto, in un periodo non certamente esaltante per il Comitato, per tenere unite due anime dello stesso che non potevano assolutamente convivere: quella filo governativa, seguita dopo l’elezione della Vice Presidente Silvia Vono al Senato della Repubblica,  di collaborazione e interfaccia con le istituzioni e con l’Anas, e quella popolare e civica, rappresentata in seno al direttivo dal sottoscritto (forte nelle assemblee e sui social ma minoranza nel direttivo), che ha sempre sostenuto che il Comitato dovesse mantenere, pur nel rispetto delle idee e delle appartenenze di ognuno, la sua natura di carattere popolare, autonomia rispetto alla politica e alle istituzioni che il Comitato deve stimolate costantemente per pretendere dall’Anas, in modo drastico e autoritario tempi certi nella realizzazione dei vari lotti della Trasversale.

Ritengo comunque che è inutile girare intorno ai problemi legati al passato, la battaglia per la Trasversale ha bisogno di nuova linfa, ha bisogno della collaborazione di tutti i soggetti presenti sul territorio, in primis dei cittadini e delle associazioni, ma anche di coloro che rappresentano il territorio e le comunità che amministrano: i sindaci, il presidente della provincia di Vibo Valentia.

Penso in particolare ai sindaci dei comuni dell’angitolano, da San Nicola da Crissa a Monterosso, a Capistrano , a Polia che , di recente, sono rimasti completamente isolati.

Ecco, penso che bisogna riprendere la battaglia, facendo sentire il fiato dei cittadini sul collo dei dirigenti dell’Anas, scandendo i tempi per la consegna dei lavori e per l’appalto dei lotti mancanti.

Intendo esercitare le funzioni di Presidente, fino a quando sarà, con passione e dedizione, coadiuvato dai soci fondatori e dal Presidente onorario, sicuro che tanti cittadini si uniranno a noi nella battaglia per affermare un diritto per troppo tempo negato e che ora non  può più attendere».

Fioravante SCHIAVELLO, Presidente Comitato civico “Trasversale delle Serre- 50 anni di sviluppo negato” 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.