Stampa Stampa
52

TRA STORIA, NATURA E CULTURA IL GIRO D’ITALIA TORNA A CATANZARO


Occasione per creare emozione diretta, ogni calabrese potrà assistere ad  un vero spettacolo nelle proprie vie dei paesi dove si snoderà la tappa

di Salvatore CONDITO

CATANZARO –  29 SETTEMBRE 2020 -Torna il Giro d’Italia con la sua centotreesima edizione  nella nostra Regione , la quinta tappa che si snoderà da Mileto verso i paesi dell’entroterra per cui un vero e proprio spettacolo di sport storia e cultura.

Una tappa organizzata e voluta dalla Federazione Ciclistica Italiana, presieduta dal presidente ad honorem Domenico Bulzomi , che insieme a Luigi Bevacqua direttore sportivo della società ciclistica Arditi, hanno portato avanti tutto il piano organizzativo.

Un evento che raccoglie storia cultura e natura in quanto una tappa del giro d’Italia rappresenta un occasione per creare emozione diretta, ogni calabrese potrà assistere ad  un vero spettacolo nelle proprie vie dei paesi dove si snoderà la tappa.

Tanto l’impegno di queste due persone che dal 2017, stanno cercando di portare avanti l’impegno di inserire una tappa del giro d’Italia per visitare diversi paesi della nostra regione.

In passato la tappa era prevista solo lungo la fascia ionica tirrenica, oggi invece partendo da Mileto (sette ottobre da Mileto a Camigliatello), mentre il giorno seguente da Castrovillari a Matera.

Una tappa comunque organizzata grazie al contributo concesso ai Comuni  dalla Giunta Regionale presieduta da Mario Oliverio che nel 2019 con la collaborazione del  delegato allo sport Pino Abate ( ex Presidente del CONI) , ha garantito un supporto economico per organizzare questa tappa.

“ Sarà un grande evento sporti e mediatico per la nostra regione- ha sottolineato Luigi  Bevacqua in quanto grazie alle telecamere della RAI si potrà raccontare e far vedere le meraviglie dei nostri paesi, storia cultura e natura”.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.