Stampa Stampa
81

TORRE DI RUGGIERO (CZ) – TRASVERSALE DELLE SERRE, PITARO: «STRATEGICO APRIRE TRATTI DA ULTIMARE»


Sindaco Torre chiede ad Anas di fornire tempi certi sui tratti Gagliato – Chiaravalle Centrale e Chiaravalle Centrale  – Torre di Ruggiero

 di Franco POLITO

TORRE DI RUGGIERO (CZ) – 10 NOVEMBRE 2015 –  Trasversale delle Serre, il sindaco torresse Pino Pitaro torna a farsi sentire. Lo fa intervenendo «sulla incompiuta infrastruttura  – dice  – su cui oramai da mesi è caduto un silenzio totale ed assordante grave quanto la convinzione delle popolazioni che trattasi di una storia infinita e della quale mai si verrà a capo».

 Pitaro, per l’ennesima volta, sottolinea le note dolenti. «Speravamo tutti  – aggiunge –  che, dopo il sopralluogo effettuato nei primi giorni del mese di agosto dal presidente della giunta regionale, la situazione sulla Trasversale delle Serre potesse cambiare in meglio, specie in relazione al tratto Gagliato-Chiaravalle, già completato oramai da diversi anni. Su questo tratto, vista la mancata apertura, occorre che l’Anas senza indugio e con immediatezza sgomberi, anche attraverso una comunicazione formale ed ufficiale, la voce circolante tra la popolazione, di certo infondata e senza alcun riferimento, secondo cui tale tratto stradale non verrebbe aperto al pubblico a causa di gravi problemi strutturali che ne impedirebbero il collaudo statico. Noi siamo certi che tale voce circolante sia del tutto destituita di fondamento, epperò la mancata apertura di un tratto autostradale già pronto provoca nelle popolazioni pensieri e riflessioni su cui l’Anas deve sentirsi obbligata a fare chiarezza».

Tratto della Trasversale , una delle incompiute calabresi
Tratto della Trasversale, una delle incompiute calabresi

 Non mancano le considerazioni di prospettiva, specie in chiave isolamento territoriale in presenza di certe condizioni. «La conclusione e la immediata apertura dei tratti infrastrutturali Gagliato-Chiaravalle e Chiaravalle-Torre di Ruggiero è strategica ed importante – afferma –  e tale importanza salta oggi agli occhi alla luce del recente evento alluvionale che ha provocato la chiusura dell’unica arteria ancora rimasta aperta di collegamento tra Chiaravalle e le zone del vibonese, dal momento che l’altra arteria partente dal bivio Iozzo è attualmente chiusa da circa un mese a causa di lavori eseguiti dalla Provincia di Catanzaro, lavori che vanno molto a rilento e su cui ho formalmente richiesto accesso agli atti senza però ad oggi ottenere copia degli stessi».

Infine le conclusioni, che sanno tanto di aspettativa e di richiesta. «Attendo – chiosa Pitaro  – pertanto, che l’Anas comunichi formalmente ai sindaci delle zone interessate la data precisa di apertura del tratto Gagliato-Chiaravalle, e contestualmente sollecito la Provincia di Catanzaro ad adoperarsi senza indugio per la conclusione dei lavori nel tratto bivio Iozzo Cardinale, consegnandomi tutta la documentazione richiesta formalmente e spiegandomi se è stata bandita una gara d’appalto o meno o se siano stati affidati direttamente i lavori all’impresa, con relativo contratto indicante i termini di fine lavori».

 

 

 

 

 

 

 

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.