Stampa Stampa
43

TORRE DI RUGGIERO (CZ) – L’USO DELL’ACQUA TORNA “A PIENO REGIME”


Sindaco ha revocato ordinanza che aveva vietato di usarla per scopi non domestici

 di Franco POLITO

 TORRE DI RUGGIERO (CZ) – 3 OTTOBRE 2017 –  Mutano le condizioni climatiche e vengono meno i motivi che lo scorso mese di giungo avevano indotto il sindaco, Mario Barbieri, ad emettere ordinanza con cui aveva vietato di usare l’acqua del pubblico acquedotto per scopi diversi da quelli domestici.

 Con l’estate ormai alle spalle e la carenza idrica non più emergenza di circoletto rosso, non v’è più ragione di razionalizzare l’uso dell’acqua contro gli sprechi e gli usi impropri che danneggiano gli utenti dabbene.

 Tradotto, Barbieri ha vergato una nuova ordinanza con cui ha revocata quella che aveva disciplinato l’uso della risorsa idrica impedendo gli usi differenti da quelli “strettamente casalinghi”.

 Da qualche giorno, infatti, è nuovamente possibile utilizzarla per annaffiare orti e giardini, lavare auto, mezzi, altri veicoli e piscine domestiche  oltre a poter pulire i cortili  adibiti a pertinenze delle abitazioni.

 Copia del provvedimento è stata trasmesso al comando della polizia municipale e alla stazione carabinieri di Cardinale, competente per territorio.

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.