Stampa Stampa
26

TORRE DI RUGGIERO (CZ) – La Trasversale delle Serre e il “ministro internauta”


Un tratto della Trasversale

Un tratto della Trasversale

Il sindaco di Torre di Ruggiero Pino Pitaro per l’ennesima volta dice la sua sull’ultimazione dell’infrastruttura argomentando sulla decisione del ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan di monitorare le opere pubbliche del Paese con l’invio di 13 mila mail

di Franco Polito

TORRE DI RUGGIERO (CZ) – 13 LUGLIO 2014 – Politica e politici che “operano” via internet. Ministri “in rete” anziché sul territorio. Infrastrutture “osservate” a distanza. Tra esse anche la Trasversale delle Serre. L’incompiuta Trasversale delle Serre. Il sogno del collegamento dello Ionio col Tirreno rimasto tale. Solo una chimera. Da 50 anni. Nelle Preserre Catanzaresi stanno ancora aspettando di vedere finiti, e aperti al traffico, i tratti “Torre di Ruggiero – Chiaravalle Centrale”, “Argusto – Gagliato” e “Gagliato – Satriano – Soverato”.

Spaziano in questo mosaico di argomenti le parole del sindaco di Torre di Ruggiero Pino Pitaro. Spaziano sul fatto che <<Il ministro Padoan – sottolinea il primo cittadino – annuncia l’invio di 13 mila mail per monitorare le opere pubbliche del Paese. Viviamo nella ‘web society’ ed il riscontro ‘de visu’ è dispendioso. Altri tempi, quando in Calabria, per parlare con la gente, arrivava il presidente Einaudi>>.

Pitaro il modus di operandi “internettiano” non lo condivide. Non può condividerlo uno che per il completamento della Trasversale si sta battendo sin dal suo primo insediamento come sindaco. E non lo manda a dire. <<Se, però, il ministro volesse essere immediatamente propositivo per l’area centro meridionale della Calabria – afferma – basterebbe che interpellasse i Prefetti su quella che è l’opera pubblica “più incompiuta” d’Europa: la Trasversale delle Serre>>.

 Le ragioni della definizione il sindaco le esplicita tutte. <<La Trasversale delle Serre – spiega Pitaro – è un’opera di cui discute dal 1966, quando, per capirci, ancora la Regione non era nata, a Sanremo vincevano Modugno e la Cinguetti e Aldo Moro varava il suo terzo Governo. Mezzo secolo dopo, l’infrastruttura, 56 chilometri fra lo Ionio catanzarese e il Tirreno vibonese, passando per luoghi dello spirito di grande impatto storico e monumentale, rimane un’ingiustificata incompiuta>>.

La Trasversale da finire. Non con le mail. O a distanza. Con i fatti e le presenze sui territori. Non “pretende” altro il primo cittadino torrese. <<Al Ministro – conclude Pitaro – a cui se volesse venire a vedere m’impegnerei, assieme a tanti altri sindaci, di fare da Cicerone, non chiediamo perché, nonostante le promesse di Governi di vario colore e un’ingente somma di danaro pubblico già spesa, la Trasversale delle Serre è ancora un fantasma, ma quali provvedimenti urgenti e risolutivi, oltre alle mail, intende adottare per porre fine ad uno scandalo che continua da 50 anni>>.

 

 

 

 

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.