Stampa Stampa
81

TORRE DI RUGGIERO (CZ) – La solidarietà del sindaco Pitaro all’amministrazione comunale di Soverato


Soverato, il municipio

Soverato, il municipio

A detta di Pitaro “i sette consiglieri dimessisi non hanno reso un buon servizio alla città di Soverato”

Fonte: articolo di Gianni Romano (Il Quotidiano del Sud, in precedenza Il Quotidiano della Calabria)

TORRE DI RUGGIERO (CZ) – 15 OTTOBRE 2014 – Sulle dimissioni di sette consiglieri comunali di Soverato l’intervento del sindaco di Torre di Ruggiero, Giuseppe Pitaro,

<<Ho appreso dagli organi di stampa delle dimissioni di sette consiglieri comunali della Città di Soverato dalla loro carica, con la conseguenza che, ancora una volta e a distanza di pochissimi mesi dallo svolgimento delle elezioni comunali, la Città di Soverato dovrà subire un ennesimo commissariamento>> le parole di Pitaro.

”Considero – continua Pitaro – il gesto politico dei sette consiglieri comunali non utile al bene comune della Città di Soverato, con la cui amministrazione in questi mesi la mia amministrazione ha potuto lavorare in perfetta sintonia nell’interesse dell’intero comprensorio del Basso Ionio e delle Preserre Catanzaresi>>.

<<Ho potuto constatare  – dice ancora Pitaro – personalmente che la città di Soverato, sotto la guida dell’amico Ernesto Alecci, stava assumendo il ruolo che le compete di coordinamento e di direzione politica del comprensorio. Sono personalmente dispiaciuto dell’accaduto e sono certo che i sette consiglieri comunali dimessisi non hanno reso un buon servizio né ai cittadini della città di Soverato né a quelli dell’intero comprensorio>>.

<<Nell’esprimere la mia vicinanza politica, istituzionale ed umana al Consiglio Comunale di Soverato – conclude Pitaro – intendo anche dare un incoraggiamento al Sindaco Alecci e alla sua Giunta perché vadano avanti senza buttare la spugna sulla loro strada e non lascino il solco della buona politica che avevano intrapreso>>. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.