Stampa Stampa
26

TORRE DI RUGGIERO (CZ) – Il sindaco Pino Pitaro: “Il direttore generale dell’Asp Mancuso deve dimettersi”


Il sindcao di Torre di Ruggiero Pino Pitaro

Il sindcao di Torre di Ruggiero Pino Pitaro

Pitaro accusa il manager di gestire l’Asp di Catanzaro <<come se fosse casa propria interfacciandosi con pochi intimi>>

di Redazione

TORRE DI RUGGIERO (CZ) – 7 MAGGIO 2014 – Un attacco frontale. Senza giri di parole. Pino Pitaro, sindaco di Torre di Ruggiero va subito al cuore del suo dire.

<<Voglio intervenire, nella mia qualità di Sindaco del Comune di Torre di Ruggiero – attacca Pitaro – per richiedere le immediate dimissioni del direttore Generale dell’Asp di Catanzaro , così che il dottor Mancuso possa seguire l’esempio del suo dante causa, il governatore Scopelliti>>.

A parere di Pitaro <<ancora una volta la gestione di Gerardo Mancuso si rivela essere non solo fallimentare, sotto il profilo sostanziale dell’erogazione dei servizi sanitari ai cittadini, ma anche scorretta sia nei confronti dei Sindaci appartenenti all’Asp di Catanzaro e sia nei confronti della Giunta Regionale della Calabria che ha bocciato l’atto aziendale dell’Asp così che la stessa Asp, a tutt’oggi, è senza atto aziendale>>.

Pitaro, inoltre, ricorda <<che nel mese di settembre 2013 il direttore sanitario aziendale dell’Asp aveva assunto l’impegno, in sede di conferenza dei Sindaci tenutasi presso il Comune di Catanzaro sotto la guida del Sindaco Abramo, di sottoporre preventivamente il nuovo atto aziendale alla stessa conferenza dei Sindaci in modo da permettere a questi ultimi di potere esprimere le loro valutazioni. A tutt’oggi vi è che il direttore generale ha diffuso attraverso gli organi di stampa il nuovo atto aziendale senza nemmeno prevederne la trasmissione ai Sindaci , che a tutt’oggi ne sono all ’oscuro>>.

Per il sindaco torrese, dunque, <<l’attuale direttore generale continua a gestire l’Asp di Catanzaro come se fosse cosa propria, probabilmente interfacciandosi solamente con pochi intimi. Tale situazione è allo stato davvero non più sopportabile e qualcuno dovrebbe ricordare al direttore generale, che gode peraltro di una lauta indennità, che egli è stato nominato per rendere un servizio pubblico e non per affossare la sanità>>.

Poi l’ennesima stoccata. <<Questa di Gerardo Mancuso – dice Pitaro – è stata la peggiore gestione dell’Asp di Catanzaro da quando essa è nata, e voglio solamente ricordare che a tutt’oggi , nonostante i proclami e gli annunci trasmessi attraverso conferenze stampa organizzate con qualche sindaco sodale, della Casa della Salute di Chiaravalle Centrele nulla si sa né sono mai stati iniziati i lavori>>.

 E Ia battuta finale. <<Insomma – conclude il primo cittadino – è opportuno e necessario che il direttore generale si dimetta immediatamente al fine di evitare che la sanità catanzarese possa precipitare e con essa la salute dei cittadini, specie di quelli residenti nel basso jonio e nelle preserre catanzaresi, zone che la gestione di Mancuso ha trascurato e affossato>>.

 

 

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.