Stampa Stampa
472

TORRE DI RUGGIERO (CZ) – COMUNALI, SI PROFILA UNO SCONTRO A TRE


Dovrebbero essere tante, tutte di ispirazione civica, le liste in campo alle elezioni comunali del 5 giugno. Domenico Barbieri, Nicola Platì e Mario Barbieri i possibili candidati a sindaco

di Franco POLITO

TORRE DI RUGGIERO (CZ) – 3 MAGGIO 2016 – Quattro giorni soltanto e poi, a quel punto saremo alle ore 12 di sabato prossimo, scadrà il termine per il deposito delle liste che saranno in corsa alle imminenti elezioni per il rinnovo del consiglio comunale.

Appuntamento importante per i Torresi, chiamati alle urne per “ripristinare” gli organi di democrazia elettiva, dallo scorso mese di novembre andati un po’ “in letargo” con il commissariamento dell’ente in seguito alle improvvise , e inattese, dimissioni dell’ex sindaco Pino Pitaro. Da allora la gestione ordinaria del Comune è affidata al commissario prefettizio Raffaele Fortuna e al vice commissario vicario Raffaele Micucci.

Nel borgo caro alla Madonna delle Grazie sono giorni frenetici. Si lavora per limare i dettagli di quelli che saranno gli schieramenti definitivi. Mosse e contromosse. Accordi, programmi, candidature: il turbinio elettorale è entrato nel vivo. Da quello che si sente in giro si prospettano tre liste, tutte di ispirazione civica, ed altrettanti candidati a sindaco. Occorre, però, che sia l’ufficialità a sancire la certezza definitiva.

In attesa delle conferme si muove Mario Barbieri, ex democristiano, ex Margherita ed ex sindaco, al lavoro con un gruppo di giovani che da qualche settimana hanno deciso di rompere gli indugi e mettersi a disposizione della comunità. Al lavoro anche l’ex consigliere comunale di minoranza Nicola Platì. Dovrebbe guidare uno dei tre schieramenti. Il terzo candidato alla fascia tricolore dovrebbe essere Domenico Benedetto Barbieri, ex presidente del consiglio comunale e fedelissimo di Pitaro negli anni delle sue consiliature. Un dato di fatto: non ci sono obblighi di “quote rose” perché Torre è Comune sotto i 5 mila abitanti anche se tutti sembrano a garantire la presenza femminile in lista.

Il conto alla rovescia in vista di sabato prossimo è cominciato. Solo quel giorno sapremo. Quel che è certo che a Torre, oltre al sindaco, ci saranno dieci nuovi consiglieri comunali. Sei saranno di maggioranza, quatto di opposizione. Verranno eletti nei due seggi che saranno allestiti nella elementare”Sharo Gambino”, rimessa a nuovo di recente e “ribattezzata” ad inizio anno scolastico.

“Tre, siamo rimasti in tre”, recita una canzone portata alla ribalta da Domenico Modugno, assieme a  Franco e Ciccio, nella trasmissione televisiva “Rinaldo in campo”. Vedremo se sarà così.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.