Stampa Stampa
257

TORRE DI RUGGIERO (CZ) – AISM, UNA GRANDE FAMIGLIA


La "Grande famiglia Aism" davanti al Santuario

Al gruppo Aism di Chiaravalle Centale donati un pulmino e una sedia a rotelle. Momento conviviale con gli ammalati

di REDAZIONE

TORRE DI RUGGIERO (CZ) – 1 AGOSTO 2015 –  “Aism: un a grande famiglia”. All’insegna di questo slogan l’Associazione Italiana Sclerosi multipla (Gruppo operativo di Chiaravalle Centrale) ha organizzato domenica 26 luglio una giornata conviviale a Torre di Ruggero,ospitando soci,volontari e simpatizzanti provenienti da diverse province calabresi.

Il Gruppo operativo Aism, che fa capo alla sezione provinciale di Catanzaro ed il cui responsabile è il signor Mimmo Scolieri, è presente sul territorio del Basso Ionio e delle Preserre da oltre cinque anni, e si è distinto per la sua opera capillare di assistenza alle persone affette da Sclerosi Multipla che sul territorio di competenza (da Catanzaro Lido a Guardavalle e all’interno fino ai confini con la provincia di Vibo) sono in numero sempre crescente.

La patologia, che in Italia interessa circa 75.000 persone in  prevalenza di sesso femminile, ha numeri significativi anche in Calabria ed in particolare in provincia di Catanzaro (circa 4oo casi) e nella zona di competenza del Gruppo (circa 80 casi). Per queste persone la qualità di vita cambia notevolmente e non sempre le strutture sanitarie sono dislocate in modo capillare. La mission dell’Aism è proprio quella di aiutarli  a raggiungere queste strutture ad effettuare esami diagnostici particolari a sbrigare pratiche di varia natura a gestire la  quotidianità, a seguire i percorsi terapeutici, a ricevere assistenza domiciliare, a reclamare un sacrosanto diritto alle cure e ad una migliore qualità della vita per se stessi e le proprie famiglie .

In questa direzione il Gruppo operativo Aism di Chiaravalle ha attivato tutti i suoi iscritti e simpatizzanti ricevendo massima collaborazione sia dalla sede provinciale che dalla direzione nazionale. Un percorso naturale che ha consentito di raggiungere quasi tutte le persone con Sclerosi Multipla presenti sul territorio di competenza, cercando comunque di coinvolgere nelle proprie attività anche quanti sino ad oggi non hanno mai avuto contatti con l’associazione. Questa attività si concretizza giorno per giorno, tanto che l’Aism ed in particolare il Gruppo Operativo sta partecipando in maniera attiva alla fase progettuale della Casa della Salute di Chiaravalle (che andrà a sostituire il vecchio ospedale San Biagio) offrendo alla popolazione servizi innovativi. All’interno di questa realtà il sodalizio sarà presente quanto prima con un punto informativo,ed ha altresì stimolato il reparto di riabilitazione a predisporre dei progetti mirati anche alla terapia domiciliare per persone con Sclerosi multipla. In tal senso la direzione nazionale Aism,in particolare nelle persone della presidente Roberta Amodeo e del responsabile nazionale per l’Italia meridionale Andrea De Giorgio, ha voluto premiare gli sforzi del Gruppo assegnando a Chiaravalle un veicolo attrezzato per il trasporto di persone con Sclerosi Multipla non deambulanti: in questo modo,e grazie anche alla presenza di ben quattro unità del Servizio civile nazionale, sarà possibile offrire una migliore assistenza sul territorio.

La giornata di domenica è stata l’occasione per la consegna ufficiale del pulmino, alla presenza del presidente provinciale Rosario Molinaro e del coordinatore per la Calabria Salvatore Lico, che hanno affidato le chiavi del veicolo al responsabile del Gruppo Operativo Mimmo Scolieri.

Dopo un breve momento di preghiera e di riflessione officiato dal vice parroco del Santuario della Madonna delle Grazie di Torre don Rosario Greto, è seguita la benedizione del pulmino cui hanno assistito i numerosi soci e simpatizzanti presenti. Tutti gli intervenuti si sono quindi spostati presso il vicino agriturismo Creta Rossa per un momento di convivialità. Al termine della giornata Giovanni Montepaone, infermiere presso la Casa della salute di Chiaravalle, sempre attivo nel sociale, ha consegnato al Gruppo Operativo Aism di Chiaravalle una carrozzina, donata dalla ditta Eco Servizi srl di Montepaone, grazie all’iniziativa “Riciclo e solidarietà” una raccolta straordinaria di carta e cartone che si è svolta nel comune di Guardavalle lo scorso mese di gennaio.

L’iniziativa ha permesso di recuperare 12 tonnellate di carta ed è stata organizzata dai volontari del Gruppo AISM di Chiaravalle Soverato,in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Guardavalle e l’EcoServizi srl di Montepaone.

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.