Stampa Stampa
30

TIRIOLO (CZ) – SEZIONE CONSOLIDAL E’ REALTA’


Fine è dare risposte ai bisogni del territorio ispirandosi a Dottrina Sociale Chiesa

di REDAZIONE 

TIRIOLO (CZ) – 31 OTTOBRE 2016 – E’ stata costituita a Tiriolo la Sezione locale della Consolidal, l’associazione nazionale di promozione sociale che si ispira nel suo operare ai principi della Dottrina sociale della Chiesa.

L’assemblea costituente, formata da numerosi aderenti, è stata presieduta da Maria Luisa Bevivino (in foto) che ha illustrato le finalità e gli obiettivi che l’associazione si propone, esplicitati nello Statuto e che sono tesi a dare risposte ai bisogni del territorio, a favorire l’integrazione delle iniziative dei singoli per la valorizzazione della persona umana, la promozione della cultura, sostenere il volontariato sociale e dare un contributo per invertire la forte tendenza al degrado morale e sociale che sta coinvolgendo il nostro Paese.

Dopo uno scambio di idee e un confronto, l’assemblea ha eletto il direttivo della sezione così composto: Maria Luisa Bevivino, Presidente; Francesco Bonaro, Vice presidente; Marisa Badolato, Segretaria; Antonio Chiarella, Consigliere; Franco Paone, Tesoriere; Antonio Paone, Revisore dei conti.

Dopo la costituzione il direttivo e numerosi soci si sono incontrati con il Vice presidente nazionale, Antonio Nania e con il segretario nazionale Luigi Bulotta per un confronto e programmare iniziative ed attività della neo costituita sezione. Bulotta, nell’evidenziare che la Consolidal ispira la sua attività alla Dottrina sociale della Chiesa cattolica ed ai principi evangelici che costituiscono il punto di riferimento dell’azione di tutti i soci, ha ribadito l’esigenza di una presa di coscienza degli uomini di buona volontà che devono assumere sempre di più nel loro stile operativo i sani valori della solidarietà, della gratuità, della legalità, della responsabilità e della partecipazione democratica.

In questo contesto e con questi riferimenti, ha evidenziato Bulotta, dovrà operare la Consolidal di Tiriolo, raccogliendo le istanze e le esigenze del territorio, e collaborando con i soggetti pubblici e privati e potrà farsi promotrice di un preciso progetto socio-culturale distaccandosi da quegli schemi ormai desueti e da quelle logiche oscurantiste che hanno prodotto già molti guasti nel nostro paese, e potrà stimolare, con proposte concrete, le istituzioni per incidere positivamente e dare una vera svolta per lo sviluppo sociale, culturale ed economico.

Nania ha illustrato le attività finora svolte dalla Consolidal in sintonia con le finalità statutarie, con l’obiettivo estendere la compagine associativa in altre regioni italiane e, se possibile, in altre nazioni, come è già avvenuto in Romania con la recente costituzione di una sezione territoriale.

“L’iniziativa – ha commentato la neo presidente Bevivino- è stata spinta dal desiderio di cambiamento che ha animato i soci i quali, avvertendo con forza la preoccupazione per le condizioni della Calabria, del Sud in generale e, in particolare, del nostro Comune, nonchè l’ineludibile responsabilità verso le giovani generazioni, l’evidente inadeguatezza dei modelli culturali e operativi precedenti hanno ravvisato l’esigenza di farsi promotori di varie iniziative e congiungere le energie per superare gli ostacoli e costruire un futuro migliore. Pertanto, condividendo gli obiettivi statutari di Consolidal, intendono porsi in modo positivo e costruttivo nel contesto di Tiriolo e calabrese con il fine anche di stimolare le istituzioni ad operare per il bene comune”.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.