- PreSerre e Dintorni - http://www.preserreedintorni.it -

“TERRA DI MEZZO” E “MAGGIO DEI LIBRI”: DOMANI CALA IL SIPARIO SULL’AVVENTURA

Un calendario fitto di impegni, che contemplava 16 incontri complessivi tra i quali quattro incontri di lettura per il filone Leggere per comprendere il futuro

di REDAZIONE

PRESERRE (CZ) –  30 MAGGIO 2022 –  Si concluderà domani, martedì 31 maggio, nell’Aula Magna dell’I.C. di Squillace, il Maggio dei Libri organizzato dall’Associazione Terra di Mezzo in collaborazione con alcune scuole calabresi.

Un calendario fitto di impegni, che contemplava 16 incontri complessivi tra i quali quattro incontri di lettura per il filone Leggere per comprendere il futuro. Gli incontri hanno coinvolto le classi dalla IV primaria alla III media delle scuole di Squillace, Davoli Marina, Lamezia e, a distanza con un collegamento online l’I.C. Paribeni di Mentana, in provincia di Roma.

Un’occasione importante per avvicinare bambini e ragazzi al genere fantascientifico, per conoscere alcuni tra i maggiori autori da Wells a Bradbury, da Asimov a  Brown, per parlare di utopia e distopia, di mondi possibili, di punti di vista e anche di pace a partire dalla riflessione sulle tre leggi della robotica di Asimov.

A questi si sono aggiunti due incontri per il filone Leggere per comprendere il presente. Nel primo, che ha avuto luogo presso l’I.C. Borrello Fiorentino di Lamezia, sono stati presentati il libro Caro mondo di Bana Alabed, i racconti Tamil e la guerra e Il viaggio di Annika, di Patrizia Fulciniti e Gianni Paone; alcune poesie migranti tratte dal libro In cammino di Michael Rosen.

Il secondo, Semplicemente poesia, si è svolto presso la scuola media di Vallefiorita ed è stato condotto da Teresa Murgida e Gianni Paone, che hanno parlato della poesia presentando, oltre alle proprie produzioni, poesie dei maggiori autori della scena internazionale.

Non poteva mancare un incontro dedicato ai piccolissimi. Presso lo spazio gioco La Maruca è stata presentata in kamishibai La favola dei caldo morbidi per parlare di morbidezza, di generosità, di condivisione di carezze, fortemente penalizzate nell’emergenza sanitaria, in cui si sono diffusi i “freddoruvidi”.

Tutti gli incontri hanno visto una partecipazione attenta e curiosa da parte di bambini e ragazzi che hanno interagito con i conduttori ponendo domande e lasciando emergere interessanti riflessioni.

Ci sono stati inoltre cinque incontri di selezione dei semifinalisti per la quarta edizione del Torneo di lettura al quale hanno partecipato circa 100 studenti frequentanti i cinque plessi dell’I.C. di Squillace.

I finalisti si affronteranno nella mattinata di domani in una gara di lettura a prima vista davanti a una giuria composta dal Dirigente Alessandro Carè, dal Presidente dell’Associazione Terra di mezzo e dalla responsabile del settore Formazione e Didattica, dal Direttore della Biblioteca di Vallefiorita Giulio Costa, dai sindaci dei Comuni di Vallefiorita e Amaroni, dal vicesindaco del Comune di Stalettì e da Adele Pelaggi, delegata per il Comune di Squillace.